Avere un fratello significa godere di un eterno compagno di avventure e bei momenti; chi ha la fortuna di averne una o più sa che le gioie sono doppie e il male è meglio pianificato. E quando devi separarti da tuo fratello o tua sorella, è normale che un’enorme tristezza ti invada grandemente.

E quella sensazione era esattamente ciò che Robert Carter, un uomo che vive nell’Ohio, negli Stati Uniti, voleva evitare in cinque bambini, perché più di chiunque altro sapeva cosa significava essere soli in un mondo pieno di estranei.

Ha preso la sua storia come un’esperienza

Carter ha vissuto gran parte della sua vita in affidamento dopo la tragica morte dei suoi genitori, aveva solo 12 anni quando sono morti. Fu per questo che lui ei suoi due fratellini furono separati, fino a quando Robert fu abbastanza grande da diventare il tutore legale di sua sorella e in seguito fare lo stesso per suo fratello minore.

Ha deciso di unirsi a un’altra famiglia

Robert Jr., Giovani, Kiontae, Marionna e Makayla che giocano nel parco

Durante il mese di dicembre 2019, Robert, un uomo single, ha iniziato ad accudire tre bambini: Robert Jr., Giovani e Kiontae, che dopo qualche tempo ha deciso di adottare, ma ha scoperto che avevano due sorelle di nome Marionna e Makayla, anche lei in attesa di essere accolta in un’altra casa, ha contattato la casa di famiglia e ha chiesto la possibilità di avere i cinque fratelli insieme.

Ora i bambini sono di nuovo insieme

Robert Carter il giorno dell'adozione di Robert Jr., Giovani, Kiontae, Marionna e Makayla nel tribunale dell'Ohio

L’esperienza di vita di Carter lo ha portato a decidere che i suoi futuri figli adottivi non avrebbero vissuto le sue stesse cose e che avrebbe fatto tutto il possibile per tenerli insieme, perché più di chiunque altro comprendeva l’angoscia e la solo la famiglia che hai lasciato.

Fu così che dopo alcuni mesi di scartoffie, Robert poté adottare legalmente i cinque fratelli e portarli a casa; finalmente sono insieme senza la preoccupazione di separarsi di nuovo.