• Meow Talk è l’applicazione ideale per chiunque abbia mai desiderato sapere come si sente o ha bisogno il proprio gatto


  • Sebbene sia già disponibile per iOS e Android, il team di ingegneri dietro di esso lo sta ancora sviluppando per perfezionarlo.

Comunichiamo con i nostri animali domestici come se ci capissero, ma non è sempre così, poiché, a differenza dei cani, i gatti non capiscono gli esseri umani. È vero che molte volte rispondono alle nostre chiamate e possiamo persino dare loro un ordine e loro ci obbediscono, ma … Come possono comunicare con noi?

Li sentiamo miagolare o abbaiare, ma è impossibile per noi sapere cosa vogliono dirci, almeno fino ad ora. Abbiamo sempre più bisogno di capire i nostri animali domestici per soddisfare tutte le loro esigenze e sapere che sono felici di vivere con noi.

Per risolvere questo problema, Javier Sánchez, un ingegnere che ha lavorato al progetto Alexa, l’assistente virtuale di Amazon, è ora il project manager presso Akvelon de Bellevue, una società di sviluppo tecnologico con sede a Washington che ha creato un’applicazione per tradurre i miagolii dei gatti in qualcosa che gli esseri umani possono capire.

Questa applicazione si chiama MeowTalk ed è già disponibile per iOS e Android (anche se solo in inglese e ad un livello molto elementare, poiché è ancora in fase di sviluppo), quindi d’ora in poi il nostro rapporto con i gatti cambierà per sempre.

La tecnologia che hai utilizzato per creare questa applicazione non si basa solo su come funziona Alexa, ma anche su quella con l’identificatore del brano Shazam. L’esperienza è simile a quella che abbiamo quando usiamo quest’ultima applicazione: registrare qualcosa che non possiamo identificare e trovare il suo vero significato, con quello che significa il gatto nel caso di MeowTalk o la canzone che sta suonando in sottofondo nel caso di Shazam.

Come funziona MeowTalk?

Lo ha spiegato questo team di ingegneri incaricato di sviluppare l’applicazione È noto che i gatti miagolano per avere fino a nove diverse intenzioni o obiettivi possibili. Pertanto, con questa app non è che potremo avere lunghe conversazioni con i nostri gatti, ma potremo identificare quando hanno paura, quando vogliono giocare o quando chiedono coccole.

Il funzionamento dell’applicazione è molto semplice, devi solo farlo scaricalo e registra i miagolii del tuo gatto per ottenere la traduzione presunta. Inoltre, più registrazioni fai dell’animale, meglio riconoscerà la sua voce e renderà traduzioni più affidabili.

Tuttavia, Javier Sánchez stesso ha ammesso sul sito GeekWire di essere consapevole che la sua applicazione non è perfetta, poiché “ogni gatto ha la sua vocalizzazione e il suo vocabolario miagolio”. Pertanto, per correggere queste lacune, ha intenzione di andare oltre e ora sta lavorando a un collare connesso tramite il quale ottenere una traduzione ancora più accurata dei miagolii.

Un’altra funzione dell’applicazione è che al suo interno puoi non solo crea il tuo profilo, ma creane uno anche per il tuo gatto (nel caso tu ne abbia solo uno). Se ne hai più di uno, puoi creare più profili, uno per ciascuno di essi.

Sebbene la sua funzione sia ancora molto semplice e anche le traduzioni, puoi già iniziare a usarlo, Almeno ti aiuterà a farti un’idea, attraverso semplici frasi, di come è il tuo gatto, se ha paura o vuole che tu lo accarezzi.