Miquel Montoro è uno youtuber di 15 anni diventato molto famoso nel 2019 perché uno dei suoi video è diventato molto virale. In esso, il giovane maiorchino era molto felice perché sua madre stava cucinando “piloti”, che è il modo catalano di chiamare le polpette in catalano. La sua gioia per qualcosa di semplice come un piatto di cibo ha fatto provare simpatia in molti per lui e ha iniziato a seguirlo sui network, sia su YouTube che su Instagram, dove racconta la sua giornata in cui il campo è il protagonista principale.

Miquel È un grande amante della vita rurale e ama passare il tempo circondato dagli animali, girando la sua fattoria con il trattore e gustando il cibo che coltiva lui stesso in giardino, come le sue adorate “taronjes” (arance), un alimento che ama per le sue proprietà nutritive come spiega nel video più visto nel suo YouTube canale, che ha accumulato più di due milioni di visualizzazioni.

La sua fama è cresciuta come una schiuma e lo ha portato sul set de La Resistencia, dove David Broncano si è dichiarato un grande ammiratore di lei e la cui intervista è diventata una delle più viste del programma. Adesso Miquel ha deciso di pubblicare la sua prima autobiografia dalla mano della casa editrice Planeta, ‘Uep! Le mie avventure sul campo ‘, in cui racconta come è stata finora la sua vita.

Il libro è oggi in vendita e la vita contadina ha un peso molto importante, poiché il lavoro nei campi è la sua grande passione e lì si ritrova come un pesce nell’acqua. In uno dei video che ha caricato su YouTube, il giovane maiorchino lo ha confessato non riesco a immaginare di vivere in una grande città: “Mi piace molto l’agricoltura, ho vissuto nei campi tutta la vita […] Non ho mai pensato di vivere in una grande città, mi costerebbe molto “.

Ciò che ti rende più felice è prenderti cura dei tuoi animali, come maiali, cani o polli e passare del tempo con la sua famiglia, alla quale è molto legato, soprattutto sua sorella, Laura, che è già maggiorenne e che lo aiuta a gestire i suoi social e Miquel ha già più di mezzo milione di follower su Instagram nonostante la sua giovinezza. Anche i suoi genitori sono online e tutti mostrano con le loro foto che amano la vita rurale.

Miquel, che confessa che non avrebbe mai immaginato che le sue esperienze sarebbero state così seguite sulle reti, affronta anche il tema del bullismo nel suo libro. In un anticipo fatto dall’editore, possiamo vedere che Miquel ha aperto completamente il suo cuore e ha narrato quello che ha vissuto negli anni della scuola: “Hanno riso di me e hanno abusato della mia condizione. Sono sempre stato un ragazzo diverso, lo so non si adattano ai cannoni […] Ho ricevuto insulti e umiliazioni: ridevano del mio aspetto fisico, mi offendevano dicendomi che ero troppo grassa o prendevano in giro la mia famiglia “.

La testimonianza di Miquel è molto importante per dare visibilità al fatto che il bullismo è una realtà che colpisce migliaia di bambini e adolescenti in tutto il mondo. Nel documentario ‘The script of your life’, disponibile su mtmad, diversi giovani, come Erika2Santos, raccontano come la loro vita abbia dovuto affrontare gli attacchi dei loro compagni di classe e come ciò li ha influenzati quando entrano nell’età adulta:

Erika racconta la sua storia in “La sceneggiatura della tua vita”

Nel libro, Miquel riflette anche sui cambiamenti che ritiene si verificheranno in futuro nelle campagne e su come il cambiamento climatico lo influenzerà. Quello su cui non ha dubbi è che il suo futuro sarà legato al campo, anche se in un video lo ha spiegato vorrebbe fare il meccanico perché è appassionato di motori. Sicuramente possiamo finalmente scoprire cosa sta studiando grazie alle reti, perché Miquel non ha intenzione di smettere di caricare video.