• La somiglianza di Benjamin Keough con suo nonno è stato incredibile, molti hanno visto in lui la viva immagine di Elvis Presley


  • Si dedica a suonare la chitarra e cantare, aveva anche firmato un contratto milionario con la Universal


  • Qual è il club del 27, che potrebbe diventare parte di Benjamin Keough?

Benjamin Keough, nipote del re del rock Elvis Presley è morto i suoi 27 anni. Il giovane è stato trovato morto, con un colpo alla testa, passato domenica 17 luglio nella sua casa di Calabasas, In California.

Fu Roger Widynowski, il rappresentante della madre del defunto, Lisa Marie Presley, che ha annunciato domenica la morte della giovane, che non ha dato ulteriori dettagli. Secondo i giornali locali, in California, le autorità ancora essi stanno indagando se sia stato o meno un suicidio.

La madre del giovane, è “completamente devastata, inconsolabile, e più devastata”, ha detto Widynowski in un comunicato, “ma cercando di rimanere forte ai loro compagni di 11 anni e la loro figlia maggiore Riley”, la sorella del defunto.

Chi è Benjamin Keogh?

Benjamin Keogh è nato il 21 ottobre 1992, a Tampa, in Florida. Era il il figlio del cantautore Lisa Marie Presley, l’unica figlia di Elvis Presley, e il suo ex-marito, il musicista Danny Keough. Questo era il secondo figlio che hanno avuto insieme, dopo che la sorella, l’attrice, Riley Keough.

La nipote di Elvis Presley, si sa molto poco, come sempre è stato molto discreto e, a differenza di sua madre, ha scelto di stare lontano dall’attenzione dei media. A dispetto di questo, che era il nipote del re del rock e balzò in piedi alla vista. La sua somiglianza con il cantante era alcun dubbiomolti lo consideravano il ritratto vivente di suo nonno.

La straordinaria somiglianza tra Bejamin Keough e suo nonno

Infatti, sua madre ha detto in un’intervista al magazine americano TMZ che “tutti hanno dato indietro e lo guardò. Tutti hanno voluto una foto con lui, perché la sua somiglianza a Elvis è stato semplicemente incredibile”. E non solo fisico, la nipote di Elvis, oltre ad essere immagine viva di suo nonno, ha anche cantato e suonato la chitarra come lui.

Nel 2009, ha firmato un contratto di 5 milioni di dollari con uno dei produttori musicali più influenti in tutto il mondo: Universale. Anche se sembrava che guardando cantare sarebbe come in un viaggio nel passato per vedere suo nonno sul palco, il giovane ha dichiarato in un’intervista che la sua musica non sembra affatto come Elvis.

Nonostante questo contratto milionario, Benjamin Keough mai avuto modo di postare qualsiasi disco e la sua carriera musicale è ridotto a un paio di spettacoli.

Una delle ultime volte che il giovane è stato visto in pubblico con la sua famiglia nel 2017 durante il 40 ° anniversario della morte di Elvis in una veglia che ha avuto luogo a Graceland, il famoso palazzo del “Re del Rock” a Memphis, Tennessee, dove ha vissuto fino alla sua morte nel 1977.

“Il club dei 27”

Come molte altre star del mondo dello spettacolo, Benjamin Keough è deceduto all’età di 27 anni. Così sono venuta a mente la beata “Maledizione dei 27”, e il “Club dei 27′che può essere una parte di.

Ci sono molti prestigiosi cantanti di rock che sono morti a 27 anni, in un tragico modo. Alcuni di loro sono quelli che formano ciò che è comunemente noto come il “Club dei 27”.

Abbiamo iniziato a parlare di questo “club” nel 1971, dopo la morte di Jim Morrison, quella fu l’ultima di una serie di quattro morti di grandi stelle del rock in soli due anni: Robert Jones, Brian Jones, Jimi Hendrix e Janis Joplin.

Anni dopo è morto per altri cantanti con la stessa età, immediatamente, sono diventati parte di questo club. Alcuni di questi sono: Kurt Cobain, Amy Winehouse o Bob Gordon.