L’attore e cantante messicano, Sebastian Athié, è morto la scorsa domenica, 5 luglio a 24 anni di età, come confermato attraverso il suo account di Instagram l’Associazione Nazionale degli Interpreti nel proprio paese di origine (ANDI). Anche se è stato già 24 ore dal momento che essi sono stati informati della sua morte, ancora non vi è alcuna causa nota.

“Con profondo rammarico, il #ConsejoDirectivo e il #ComitédeVigilancia, per conto dell’Associazione Nazionale Interpreti, comunicare con la morte prematura dell’artista Sebastian Athié. Ha vinto la fama di giocare Lorenzo Guevara nella serie latino americano di Disney channel “O11CE’. Nel mese di ottobre, 2018 e pubblicato il singolo ‘Fino a quando si Torna accanto a Javier Eloy Bonanno. Ha 24 anni. La vostra famiglia e gli amici, vi invio un abbraccio di solidarietà con le nostre più sentite condoglianze”, come ha ben espresso le loro condoglianze ANDI su Instagram.

Sebastian Athié è aumentato a fama nel 2017 con solo 22 anni per il suo ruolo nella serie latino americano Disney ‘O11CE’, dove ha giocato per tre stagioni al Lawrence Guevaraun ex giocatore di calcio e ex direttore sportivo della IAD; narcisista, egocentrico e presuntuoso, il cui destino era quello di essere una stella del calcio professionistico.

Ha anche partecipato alla fiction televisiva “La Rosa de Guadalupe’ nel 2008una serie di capitoli autoconclusivos dove c’è sempre un conflitto sociale che colpisce i protagonisti. Ad un certo punto del conflitto, una persona vicina all’interessato prega davanti ad un’immagine della Vergine di Guadalupe, per invocare il vostro aiuto per risolvere questo problema.

Oltre alla sua carriera di attrice, Athié stava facendo un buco nel mondo della musica. Nel mese di ottobre, nell’anno 2018 pubblicato il singolo ‘Fino a quando si Torna’ con Javier Eloy Bonanno. Anche l’anno scorso (2019) pubblicato il singolo ‘fuori di testa’.

E non solo questo, nonostante la breve carriera di attore e di cantante, questo potrebbe anche godere di cantare l’inno del messico, in una partita amichevole giocata nel 2018 tra la squadra di calcio del suo paese, l’Argentina, stadio Mario Alberto Kempes di Cordoba (Argentina).

In parallelo a tutto questo all’avanguardia carriera nella musica e recitazione, il messicano è stato molto attivi nelle reti sociali, dove quasi quotidianamente il contenuto condiviso con i suoi oltre 240.000 seguaci su Instagram, un social network che è definito come “artista”.

La sua ultima foto condivisa sul suo profilo di Instagram è uno che lo ritrae su una scala nel bosco di Chapultepec, Città del Messico, con la seguente didascalia: “Essere liberi non è solo una questione di togliere le catene, ma di vivere rispettando e valorizzando la libertà degli altri”Nelson Mandela.