“È stato un modo che ho trovato per protestare contro questo sistema di politici che ci visitano solo quando ci sono le elezioni. Poi si dimenticano e non tornano mai più ”, ha detto Adair Jorge Dill, un produttore di 56 anni che si sente derubato.

Un contadino che vive in Bom Jardim, nel Brasile, Il sentimento di rifiuto che i residenti tendono a provare nei confronti dei politici è stato preso molto sul serio, a causa dell’interesse che di solito si manifesta solo nelle campagne elettorali. Adair Jorge Dill, 56 anni, si sente ingannato da questi funzionari e lo ha reso molto chiaro.

Qualcosa che nessuno si aspettava entrando nel azienda agricola Adair doveva imbattersi in un cartello che diceva I politici sono proibiti. Questo produttore non ha esitato ad appendere il suo poster, come forma di protesta contro le azioni dei candidati politici, che, secondo lui, dimenticano i residenti quando conquistano posizioni di potere.

Tatiane Dill

“Ho trovato un modo per protestare contro questo sistema di politici che ci visitano solo quando ci sono le elezioni. Poi si dimenticano e non tornano più. Penso come sono rappresentanti eletto con il voto del popolazione, non possono essere bloccati tra quattro mura “, Lo ha detto Adair come riportato da G1 Globo.

Durante 38 anni ha partecipato elezioni ma non sento nessuno di questi candidati Ha fatto la differenza per lui o per i suoi vicini. Pertanto, mi è sembrato giusto chiarire il suo posizione.

"Nessun ingresso di politici": Farmer stanco di promesse e li ha cacciati dalla sua fattoria 17
Unsplash

“Sono analfabeta, Lavoro come un piccolo produttore e ne ho pochi mucche lattaie, che sono le mie reddito. Non ho pensato di mettere il file cartello causerebbe così tanto ripercussione. Finora non ho ricevuto nessuna visita da politici Qui”ha commentato.

Per Adair la sua protesta non fa male a nessuno, ma serve sfogo suo delusione. Tuttavia, anche lui non si aspettava il suo cartello è diventato così popolare quando sua figlia ha pubblicato una foto su social networks.

"Nessun ingresso di politici": Farmer stanco di promesse e li ha cacciati dalla sua fattoria 19
Unsplash

“Questo è mio padre, un residente dell’interno del comune di Xanxerê, Questo poster è sulla tua proprietà! Mostra l’indignazione di un contadino che lavora onestamente, paga le tasse e produce cibo e quando ha bisogno di qualche servizio dalla prefettura deve sedersi e aspettare “ha detto il post di Facebook di Tatiane Dill, sua figlia.

Nel frattempo, Adair ha detto che “il protesta non è solo per lui comune, è per chiunque sia eletto governo, vice, senatore. Non viviamo qui solo durante le elezioni e spero che questo in qualche modo farà migliorare il sistema ai politici “, ha espresso.

"Nessun ingresso di politici": Farmer stanco di promesse e li ha cacciati dalla sua fattoria 21
Unsplash

Ironia della sorte, Adair ha affermato che la sua comunità, dove risiedono circa 15 famiglie, non era mai stata servita fino a quando la protesta non è diventata virale su Internet.

Quando c’erano più residenti nell’area, andavano di più politici. Ma, secondo questo agricoltore, da quando le persone hanno iniziato a trasferirsi in città le visite di i politici hanno rifiutato. Adair continuerà con il suo manifesto orgoglioso, senza fermarsi esprimere suo malcontento.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));