In un’intervista al famoso canale Badabun, Elías Navarro ha vissuto un ottovolante di emozioni, passando dalla felicità al massimo del dolore in pochi secondi. Fortunatamente per il ragazzo, quello stesso scherzo era di per sé uno scherzo.

Se citiamo il nome di Elías Navarro (Messico) Potrebbe non rimandarti a nulla, ma se parliamo di “Niño del Oxxo”, molti potrebbero riconoscerlo come la sensazione virale del momento.

Il ragazzo di 12 anni, che è trasceso sulle reti grazie a un video in cui fa da cassiere per la catena Oxxo e reagisce facendo buffe morischette a un ordine di preservativi e sale nere.

Ma sebbene il ragazzo abbia portato sorrisi e risate in tutta l’America Latina con il suo video virale, un noto produttore audiovisivo ha deciso di fargli uno scherzo crudele. Perché? Non ne ho idea, ma fortunatamente la delusione ha avuto un lieto fine.

Si scopre che Badabun, il noto produttore messicano di contenuti per i social network, ha scoperto la storia di Elías e l’ha raccontata gli piacerebbe molto avere un nuovo cellulare per continuare a fare video e aumentare la sua leggenda metropolitana.

Ma Badabun ne approfittò per farlo fare uno scherzo crudele e quindi avere anche più interazioni sui social network. In un video condiviso su YouTube e altre reti, i produttori e Daniel Morales – l’amico del ragazzo e che ha partecipato al virale originale – sono seduti accanto a Elías, per fargli subito un regalo misterioso.

YouTube / Badabun

Il ragazzo, consapevole che Badabun conosceva i suoi desideri, pensò subito che il regalo fosse un cellulare nuovo e aprì la scatola con eccitazione. Ma il risultato è stato molto spiacevole: non appena ha sollevato il coperchio della scatola, è apparso un topo giocattolo, facendo quasi cadere Elías per lo shock.

Lo scherzo continua, mentre il conduttore di Badabun lo dice al ragazzo c’è davvero una sorpresa per lui, dicendogli che le persone volevano fargli un regalo amorevole per tenerlo “Realizzare i tuoi sogni.”

Poi le porge una scatola con un iPhone di ultima generazione, con cui gli occhi del ragazzo si spalancano. “Non mi era mai stato dato qualcosa del genere”, ha detto eccitato. Una volta che Elías ha il telefono in mano, il presentatore di Badabun “taglia” il video; lo mettiamo tra virgolette perché, segretamente dal ragazzo, continuavano a riprenderlo con telecamere indiscrete.

"Niño del Oxxo" ha quasi iniziato a piangere dopo questo scherzo crudele. Lo hanno ingannato dall'inizio alla fine 9
YouTube / Badabun

Insolitamente, il presentatore ha chiesto a Elías il suo cellulare, poiché secondo lei, tutto era un atto in modo che i seguaci di Badabun pensassero di aver aiutato il ragazzo. Tuttavia, l’ha sollevata come una mossa sporca per aggiungere follower nei suoi social network.

“Questo è solo perché rimanga nel video, perché le persone ci avevano chiesto di darti un cellulare, ma non possiamo dartelo (…) Non possiamo fare brutta figura e dire che non ti faremo il regalo. Non arrabbiarti con me “, ha commentato il conduttore al ragazzo, che È passato dalla massima gioia al dolore in pochi secondi. In effetti, lo vide così angosciato che si offrì di passargli il suo cellulare invece di quello nuovo e lui, innocentemente disperato, accettato lo stesso.

Alla fine, la dinamica era finita. Badabun ha detto a Elías che era tutto uno scherzo, che l’ultimo modello di iPhone era davvero per lui e che nessuno glielo avrebbe portato via.

Badabun mantenne la sua promessa e piacque anche alle persone che chiedevano l’aiuto del ragazzo. Tuttavia, quello scherzo crudele lo era abbastanza inutile e ha dimostrato a intenzione di affermare la fama del ragazzo a vantaggio della società di produzione.

Forse entrambe le parti hanno accettato di simulare la situazione per promuoversi a vicenda, ma finché ciò non sarà confermato, non c’è motivo di umiliare i dodicenni in quel modo …

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));