• Avere il culo perfetto è la grande pretesa sui social network e alcuni influencer ne stanno approfittando, anche economicamente


  • Olivia Bass è riuscita a costruire un piccolo impero grazie al suo culo. A Yasss vi raccontiamo la sua storia grazie a un report di PlayGround


  • L’influencer è riuscita a vendere 12.000 corsi a una media di 70 € ciascuno e ad essere fonte di ispirazione per molte altre donne

Abbiamo tutti gli asini, sì, ma non tutti abbiamo gli stessi asini. Ce ne sono grandi, piccoli, rovesciati, caduti, muscolosi, glutei … e ce ne sono anche di pregiati. Anni fa divenne molto popolare la notizia che la cantante Jennifer Lopez le aveva assicurato il culo per cinque milioni di euro, e per un po ‘è stato il sedere più famoso, fino all’arrivo dei Kardashian. Le figlie di Kris Jenner, in particolare Kim, hanno trasformato il suo culo in un’ossessione, non solo per se stesse, ma per migliaia di donne in tutto il mondo.

Alcuni anni dopo che Kim Kardashian ha iniziato a lavorare a fondo i suoi glutei, possiamo dire che loro Gli asini sono di moda e alcune persone, come Olivia Bass, sono riuscite a creare un impero dal loro culo.

Si apprezza che siano ben definiti e decisi, cosa non così facile da realizzare e che, si potrebbe dire, è uno sforzo di perseveranza e dedizione quotidiana. Ecco perché intorno a loro c’è un intero showbusiness di creme e cosmetici, interventi chirurgici da sollevare o ritoccare e tanti tavoli da ginnastica che cercano quei glutei perfetti.

La visibilità del culo sui social, soprattutto su Instagram, è più che evidente. È considerato una parte invidiabile e privilegiata del corpo, e chi lo raggiunge può monetizzarlo facilmente. L’influencer Olivia Bass Lo sa bene, dal momento che è riuscito a costruire il suo impero attraverso questa parte del suo corpo e questo è ciò che ha detto a Playground in questo rapporto:

Olivia Bass, l’influencer che sta facendo l’oro con il suo culo

L’intervista è stata pubblicata il 6 novembre. Attualmente, Olivia Bass non ha più il suo account Instagram attivo, sebbene il suo corso continui a essere venduto attraverso il suo sito web.

Se il tuo caso è interessante, è perché è eccezionale. Olivia ha il talento per essere un’influencer, visto che è molto più di un asino: è riuscita a creare un forte legame con i suoi follower attraverso il suo carisma, non sminuendo la lingua e avendo trovato un bisogno che ora c’è aumento: il suo corso online di glutei è una miniera e lei stessa è l’esempio che lo sforzo e la perseveranza funzionano quando si tratta di ottenere una buona pesca.

Tant’è che Survive, un’agenzia di marketing non convenzionale (come si definiscono) ha avuto il coraggio di trasformare il loro culo in una nuova vena nel mercato, ed è quella che sta consigliando loro di monetizzare quel concetto di ‘culo trionfante’. L’influencer è riuscita a vendere 12.000 corsi a una media di 70 euro ciascuno ed essere un’ispirazione per molte altre donne.

La richiesta di un culo grande e sodo è in aumento perché nelle reti l’idea che un culo curvy sia un ideale di bellezza è stata recuperata in base a determinate influenze. twerking. Anche il ‘perreo’ o danza attraverso i movimenti pelvici, la cui grazia sta nel muovere il culo a tutta velocità, ha contribuito alla crescita degli asini. Adesso, avere un bel sedere è un motivo per migliorare l’autostima e ottieni oro con i consigli e l’addestramento per ottenerlo.

Pertanto, quando abbiamo creduto che avere un buon fronte fosse il desiderio corporeo più ricercato dalle donne, il culo è qui per restare e non è un segreto. Progettare il sedere perfetto è una tecnica che si ottiene attraverso allungamenti, flessioni, squat, affondi e, naturalmente, Il confinamento è stato l’alleato definitivo per condividere le routine di allenamento e che gli influencer hanno adottato corsi a pagamento per il follow-up.

Molto più che muovere il culo: l’influenza del twerking

In che modo il culo è diventato la parte principale del corpo femminile oggi? La spiegazione facile è nei social network, ma dietro i culi grandi che si muovono al ritmo della musica non c’è una novità. La comunità nera lo fa da secoli. La sua origine è in Africa e da lì ha raggiunto molti altri paesi dell’America Latina e dell’America Centrale o degli Stati Uniti, come spiega per S Moda la sociologa e ballerina Kim Jordan, promotore di bottino danza a Barcellona

Se storicamente questi balli erano usati per celebrare, dai matrimoni, alle cerimonie di fertilità, anche per rafforzare i muscoli dopo il parto, l’idea ora di ballare twerk è un modo in più per far sentire le donne attraenti, lungi dall’essere una sottomissione . “Una liberazione completa”, descrive Kim Jordan che trova la sua massima espressione in quell’atteggiamento di libertà liberata.

Questo non è passato inosservato e nel regno di Instagram, i culi sono molto apprezzati. Non solo Olivia Bass lo ha capito. Il Brasiliana Neiva Mara, con sede a Valencia, mostra quotidianamente i suoi glutei con grande successo. Ha già più di nove milioni di follower che seguono i suoi allenamenti quotidiani e se vuoi conoscere più segreti ed esercizi devi attivare l’opzione a pagamento. Avere il potere di un buon culo non è gratuito e questa è sicuramente diventata una nuova strada per gli affari.