“Black Girls Surf,” è stata fondata nel 2014, per uno sport che non esiste esponenti del colore e dove molte ragazze vissuto la discriminazione di entrare in essa.

La lotta per la parità è ancora in corso, e non solo parlare su questioni razziali, ma anche le donne di tutto il mondo hanno cercato di nuovo e propri spazi. In questo senso, lo sport non fa eccezione e anche sono stati in grado di posizionarsi in cima a punta sforzi. È così come è nato Ragazze Nere Surf.

In spagnolo tradotto come “Ragazze di colore in Surf”, è una organizzazione non-profit che cerca di insegnare nero ragazze dai 5 ai 17 anni lo sport del surf e li trasformano in veri professionisti.

Ragazze Nere Surf

“Quando si parla di ragazze nere si fa surf in mare, la gente reagisce con una risata e non credo che ce la possiamo fare”spiega il surf Sayuri Blondt, uno dei coordinatori del Ragazze Nere Surf.

L’u.s. Rhonda Harper ha fondato l’ensemble, nel 2014, con l’obiettivo di aiutare le altre donne di colore che, come lei, per sentire la passione per il mare. Harper sognato di diventare un surfista professionista, quando aveva 15 anni e hanno vissuto momenti forti di discriminazione per il vostro tono della pelle.

Organizzazione corsi di formazione di ragazze nere per essere surfisti professionisti. Termina la discriminazione 12
Ragazze Nere Surf

Harper sentito l’agitazione della tensione razziale nella comunità surfer alcuni anni fa. Un giorno, quando avevo circa 18 o 19 anni, ha portato la sua tabella di una spiaggia in California. L’acqua era piatta (senza onde da prendere), così ho deciso di tornare alla macchina. “Ecco, a fianco della mia macchina, dicendo: ‘va’ a casa n–“. Che l’ha colpito.

Anni dopo tornò a vivere la stessa cosa, mentre un altro surfista urlò un insulto razziale è nel mezzo di un’onda. Questi fatti led a lasciare la sua: “Ho appena smesso, perché non volevo affrontare”, ha detto. “È scoraggiato. Non si vuole tornare per l’acqua”.

Organizzazione corsi di formazione di ragazze nere per essere surfisti professionisti. Termina la discriminazione 14
Ragazze Nere Surf

Ragazze Nere Surf

Nonostante i tempi duri, Harper rimasto legato al mondo del surf e fu su quel link, e il tuo amore per la moda, che l’ha portata a creare le Ragazze Nere con il Surf l’idea di creare una linea di abbigliamento “orientato alla spiaggia, ma afrocéntrica”. Ma si rese conto che il problema principale: non c’era nessun target di mercato. “Dove erano i surfisti?” Harper ricordava di aver pensato. “Fammi trovare i surfisti di colore. E non c’era nessuno.”

Organizzazione corsi di formazione di ragazze nere per essere surfisti professionisti. Termina la discriminazione 16
Ragazze Nere Surf

Così è nata l’organizzazione di Ragazze Nere Surf, che cerca di insegnare ragazze di colore, di età compresa tra i 5 e i 17 anni lo sport del surf e per diventare professionisti, soprattutto per coloro che non hanno l’opportunità di godersi le onde.

Questo lavoro ha già dato i suoi frutti e due surfisti in nero sono pronti per i prossimi Giochi Olimpici ora che il surf è situato tra questi sport.

Uno di loro è Khadjou Sambeche a 24 anni è il primo surfer nella storia del Senegal. L’altro candidato è il sierraleonense Kadiatu Kamarachi vendeva borse e cappelli per i turisti sulla spiaggia di Freetown, fino a quando l’epidemia di ebola si è conclusa con il turismo nel 2014. Poi ha deciso di prendere il mare e, con il tempo, il vostro talento, è diventato il primo surfer mai di rappresentare il loro paese.

Organizzazione corsi di formazione di ragazze nere per essere surfisti professionisti. Termina la discriminazione 18
Ragazze Nere Surf

“Le donne come Sambe stanno preparando la strada per una nuova generazione che, si spera, non sarà necessario passare attraverso la stessa cosa che ha” applaude Harper.

Attualmente, le Ragazze Nere Surf accoglie le donazioni di tavole da surf e mute portare il surf a queste ragazze di diverse realtà.

Complimenti per questa grande organizzazione!