Mancano solo pochi giorni per festeggiare il Natale, ma a differenza di altri anni alcune famiglie non avranno accesso a una cena da condividere con i propri cari, sia per mancanza di risorse, sia perché si prendono cura dei parenti in ospedale a causa del covid19.

Consapevoli di questa situazione, Jorge Alveal e suo figlio hanno cotto 400 pezzi di pane dolce, che verranno consegnati a chi ne ha più bisogno. La sua azione si sta già muovendo sui social network.

Fai del bene senza guardare a chi

Jorge ha 38 anni come fornaio e ha usato le sue capacità per aiutare gli altri. Insieme a suo figlio ha sfornato 400 pezzi di pane dolce che verranno distribuiti nelle sale da pranzo pubbliche e nelle zone a basso reddito.

La sua iniziativa è stata ispirata da un gruppo di giovani che organizza scatole natalizie per i più bisognosi. Dopo aver sentito la proposta, non ha esitato a collaborare e incidentalmente ha insegnato al suo piccolo che aiutare gli altri senza aspettarsi nulla in cambio è uno dei più bei atti di gentilezza.

Aiutare allarga il cuore

Padre e figlio dentro il pane della scatola della tenuta della cucina;  Padre e figlio cucinano 400 pani per consegnarli ai più bisognosi

Jorge, suo figlio e il gruppo di giovani altruisti si sono incontrati per assemblare le scatole di cibo che hanno già iniziato a essere consegnate.

Con la mia famiglia siamo molto credenti e aiutiamo sempre chi ne ha più bisogno, soprattutto in questi tempi che viviamo. Aiutare è un valore e una motivazione per noi.

Grazie a loro, più di una famiglia avrà cibo sulla loro tavola questo pranzo di Natale.