Una storia divertente che, con grazia e romanticismo, ci educa su come affrontare la malattia mentale. “La cosa difficile dell’avere una malattia mentale è che le persone vogliono che ti comporti come se non ce l’avessi”, è senza dubbio la frase del film e la sua morale.

Quanto è difficile oggi trovare un film che ci piaccia. Sappiamo bene che siamo in un momento speciale a causa della pandemia di coronavirus, le grandi aziende non possono realizzare le loro produzioni con la velocità che come consumatori chiediamo; E quel bene, siamo caduti in una buca in cui stiamo aspettando quelle anteprime o continuazioni che vogliamo così tanto

The Witcher, Sex Education, You, sono solo alcune delle storie che sono state rimandate nella casa della N, per fare un esempio. Tuttavia, apprezziamo anche quelle produzioni di cui forse non avevamo grandi aspettative, e rubano più di un sorriso.

Netflix

Solo pochi giorni fa con zero aspettative, accendo la tv e la mia compagna (era il suo turno) sceglie Pazzo di lei, una classica commedia romantica spagnola che all’inizio non avevo voglia.

In pochi minuti, guardando con sospetto, mi sono imbattuto in una storia molto divertente, con il suo ovvio romanticismo, ma con un pizzico di commedia e coinvolgente simpatia. Le due ore di durata ci hanno lasciato in un batter d’occhio, la performance dei protagonisti Susana Abaitua (Carla) e Álvaro Cervantes (Adri) aggancia, ma a giudizio personale è opera di Luis Zahera (Saúl), il compagno di Adri, quello chi si innamora.

"Pazzi per lei": il nuovo film spagnolo che trionfa su Netflix. Solo un tocco di commedia e romanticismo 9
Netflix

“Dopo una notte magica con l’enigmatica Carla (Susana Abaitua), Adri (Álvaro Cervantes) decide di entrare volontariamente nel centro psichiatrico dove risiede con l’obiettivo di ritrovare se stessa, ma scoprirà presto che uscirne non è andare essere facile come si pensa “.

–Indica Netflix nella sinossi–

Al regista Dani dell’Ordine, niente di più che ringraziarlo per un brano audiovisivo così piacevole. Dimostrare che un lavoro romantico, divertente, inclusivo e altamente educativo può essere svolto, senza essere costretti. Un prezioso ricordo per questa nuova generazione, continuare a rispettare i nostri anziani, e per i genitori, non smettere mai di sostenere quei giovani con problemi mentali, che molti finiscono per perdere la fede a causa delle loro ricadute. È già nella top 10 di Cile, Messico e Spagna, non ho dubbi che continuerà a salire. Ecco il trailer:

Un film per pazzi come noi.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));