Si scopre che un camion che trasportava cibo ad Anchorage (Alaska, USA) è caduto in un fosso e il suo carico non ha potuto essere venduto. Ma poiché il prodotto recuperato era ancora fresco, decisero di restituirlo alla comunità locale.

Se l’era della pandemia è già stata a incubo per molti piccoli caffè e ristoranti in tutto il mondo, cos’è successo a Bean’s Café e Lunchbox per bambini, un centro alimentare di Anchorage (Alaska, USA) era una luce di speranza.

Si scopre che alla vigilia di Natale, Lisa sauder, Amministratore delegato del bar, ha ricevuto una telefonata molto inquietante: il camion che portava le provviste a valle della città aveva un incidente sulla strada. Ma mettendo da parte il terribile, il chiamante ha chiesto a Lisa se fosse interessata ricevere cibo gratis che era stato salvato dall’incidente.

KTUU

In totale, erano comprese tra 13 e 18 tonnellate di cibo. Una quantità davvero inimmaginabile. E poiché il caffè di Lisa dedica il suo lavoro a nutrire i bambini senza tetto e a basso reddito – 700-800 al giorno – è stato un regalo dal cielo.

“Stavamo finendo i prodotti freschi. In questi periodi dell’anno il cibo fresco è sempre più difficile da trovare, quindi ricevere questo regalo straordinario che possiamo trasformare in piatti … aiuterà molte persone. È davvero un miracolo di Natale “.

—Lisa Sauder, CEO di Bean’s Café & Children’s Lunchbox, a KTUU—

Per un motivo curioso, la mensa dei poveri ha ricevuto gratuitamente 18 tonnellate di prodotti freschi.  Miracolo di Natale 13
KTUU

Il camion aveva lasciato la città di Portland con prodotti di base per supermercati: frutta, verdura, carne, ecc. Ma poi è arrivato l’incidente, in cui il veicolo è caduto in un fosso e l’intero carico fu disperso; fortunatamente non ci sono stati feriti, ma il cibo non era più adatto all’uso commerciale. Per questo motivo, hanno contattato l’organizzazione di beneficenza per offrirgli il salvataggio.

“Non si tratta sempre di fare regali. Si tratta di restituire alla nostra comunità e questo accordo è fantastico. Ci sentiamo super fortunati di essere in grado di farlo “.

—Justin Creech, proprietario dell’azienda di trasporto alimentare, a KTUU—

E per completare questa storia di speranza, molti stabilimenti locali si sono offerti volontari per conservare le donazioni nelle loro cantine e frigoriferi, data l’enorme quantità di cibo.

Per un motivo curioso, la mensa dei poveri ha ricevuto gratuitamente 18 tonnellate di prodotti freschi.  Miracolo di Natale 15
KTUU

Una buona azione che rappresentava in pieno lo spirito natalizio.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));