• Perché le parafilie sono considerate tabù? Spieghiamo l’influenza dell’educazione repressiva e il ruolo del maschilismo nei nostri gusti sessuali


  • Il piacere ottenuto dall’insulto e / o dall’essere insultati nell’atto sessuale è molto comune, ma non ha nome: “In inglese si chiama ‘dirty talking’, ma in spagnolo c’è un vuoto linguistico attorno a questa pratica”


  • Uno psicologo propone diverse linee guida per godere di questa parafilia con rispetto, consenso e fiducia

Il sesso comprende molti aspetti: fiducia, intimità, passione traboccante, rispetto reciproco, consenso e libertà. Ogni persona lo vive in un modo. Proprio come alcuni apprezzano appieno la “vaniglia” o, in altre parole, le pratiche convenzionali, ci sono quelli che fanno un passo avanti. Entrambi i casi sono totalmente rispettabili fintanto che tutte le parti coinvolte godono.

Il tabù delle parafilie

Inevitabilmente, parlare di sesso implica portare alla ribalta parafilie. Lo abbiamo tutti, la differenza è che alcuni sono visti meglio e altri sono considerati tabù. Ma da cosa dipende?

Prima di tutto, dal educazione repressiva che abbiamo vissuto tutti. Sebbene questa dinamica stia cambiando, il sesso è sempre stato considerato qualcosa che ha un posto solo nelle quattro pareti di una camera da letto. Pensiamo che sia sbagliato pensare al sesso, parlare di sesso o persino godersi il sesso.

Secondo, da sessismo che colpisce tutti allo stesso modo. Per capirlo, il miglior esempio è il sesso anale. Nel caso delle donne, è una pratica standard. Ci saranno quelli a cui piacerà di più e chi di meno, ma non è motivo di vergogna. D’altra parte, molti uomini eterosessuali rifiutarsi di provare il sesso anale per pregiudizi come quello “saranno meno uomini”, che riflette non solo il sessismo, ma anche una forte omofobia.

Se l’educazione repressiva e il maschilismo influenzano la sessualità in generale, quando le parafilie entrano in gioco ancora di più.

Insulti a letto: una parafilia tremendamente comune, ma senza nome

È curioso che ci sia belonephilia (eccitazione dagli aghi), dacryphilia (eccitazione dalle lacrime), soccufilia (eccitazione da persone mancine) o taphephilia (eccitazione per essere sepolto vivo), ma non ci sono parole per riferirsi a piacere ottenuto dall’insulto e / o dall’essere insultati nell’atto sessuale.

Perché mi eccita essere insultato a letto? 8

In inglese si chiama parlare sporco, ma in spagnolo c’è un vuoto linguistico attorno a questa pratica. Comunque sia, è molto comune e ha una spiegazione:

  1. Imprecare è generalmente riprovevole. Durante il sesso, sentiamo un rilascio totale. Siamo nudi e soggetti alla passione, qualunque cosa diciamo. È il momento di essere disinibiti e questo non implica solo farlo fisicamente, ma anche oralmente (e non come pensi). Gli insulti sono un’altra forma di smantellarci dai legami morali quotidiani.
  2. La pornografia influenza? Senza dubbio. Per molte persone, il porno è un punto di riferimento quando si tratta di sesso. Fin dall’adolescenza, consumano questi tipi di video e apprendono quali pratiche sono più “normali”. Ad esempio, eiaculare sul viso della donna senza preavviso, sesso anale senza lubrificazione preventiva o attacchi fisici e verbali senza che vengano in mente.
    Fai attenzione, in un ambiente consensuale non esiste una cattiva pratica sessuale, ma questi tipi di video tendono a denigrare le donne e insegnano ai giovani che non succede nulla a causa di ciò, che non hai bisogno di rispetto o consenso per deviare dal sesso vanigliatoe che il ruolo attivo corrisponde sempre all’uomo e il passivo alla donna.
  3. Infine, è importante parlare del nostro esperienze sessuali. Se lo fai con il tuo partner, ti insulta e probabilmente hai un orgasmo assocerai l’insulto all’orgasmo. Nel tempo, ripetendo questa dinamica, il rapporto tra giuramento e piacere diventerà più solido. Questo processo è chiamato condizionata e può spiegare un gran numero di parafilie.

Insulto a letto: si o no?

Perché mi eccita essere insultato a letto? 9

Se stai pensando di praticare il parlare sporco, devi essere chiaro su diverse cose:

  • In qualsiasi momento puoi cambiare idea. Se ti senti a disagio a insultare, non devi sforzarti di farlo. Lo stesso accade se ti dà fastidio essere insultato a letto. Questa è un’altra pratica, non un obbligo.
  • Il dopo cura È molto importante. Quando introduci pratiche legate al BDSM nella tua vita sessuale, è essenziale prenderti cura di te stesso e del tuo partner prima e dopo il sesso. Chiedetevi l’un l’altro come vi sentite, dite quello che non vi è piaciuto e concedetevi a vicenda coccole in più.
  • Non sentirti sotto pressione da nessuno. Questa è come la tipica frase della madre: “Se il tuo amico saltasse da un ponte, lo faresti anche tu?” Non importa se il tuo migliore amico ha ribaltato gli insulti o se la tua ragazza l’ha fatto con il suo ex e ha avuto orgasmi tremendi. Se non ti piace, non incolpare te stesso.
  • La comunicazione è molto importante. Chiedete al vostro partner cosa vorrebbe sentire dalla vostra bocca e ditegli cosa vi ecciterebbe a sentire. Altrimenti sarà come camminare alla cieca.
  • Inizia in piccolo. Non devi essere il più professionista di parlare sporco la prima notte. Procedi gradualmente sentendoti a tuo agio ad ogni passo.

Riattiva il desiderio sessuale

Sia nelle relazioni che a livello individuale, a volte è normale attraversare fasi in cui abbiamo una minore libido sessuale. Ci sono persino situazioni come quella che stiamo vivendo ora (una pandemia globale) che ci rendono anche meno disposti ad avere relazioni. Per questo da Yasss vi lasciamo qui alcuni consigli per riattivare il desiderio:

Perché mi eccita essere insultato a letto? 10

Calmati! Esistono soluzioni per risvegliare la libido