Viviamo in una società che attribuisce troppa importanza al nostro aspetto e alla forma del nostro corpo. Ci è stato insegnato che se una persona è magra, curata e ben vestita, è qualcuno “buono”, di cui ci si può fidare, anche qualcuno felice. Ma se una persona ha qualche chilo in più e quel giorno non voleva davvero pettinarsi, allora si tende a pensare che sia una persona “cattiva”, nel senso di sinistra, pigra e forse anche triste.

Per anni siamo stati bombardati dai media con notizie e commenti sui corpi di altri. Se un personaggio famoso perde peso, è una notizia, e se ingrassa, lo è ancora di più! Se una madre è guarita miracolosamente dopo il parto, vale la pena festeggiarla, e se alcune immagini di una supercelebrità vengono filtrate senza trucco o vestite per camminare per casa, il morboso è assicurato. La cosa brutta di tutta questa cultura di criticare l’aspetto fisico degli altri è che, quando sono arrivati ​​i social network, l’abbiamo estrapolata a noi stessi.

Se non fossimo mai in grado di dire a una persona con un fisico normativo che dice sui propri social network di avere un problema fisico (ad esempio, mal di schiena) di averlo chiesto o che è normale a causa di quanto poco gliene importa sulla loro salute, quando il reclamo viene rilasciato da una persona in sovrappeso, le cose cambiano. Le persone grasse non possono lamentarsi di un problema di salute perché sono grasse, cosa ne pensano?

Questo è qualcosa che accade spesso, e accade perché, come società, siamo piuttosto fobici. Abbiamo il panico per il grasso perché ci mettono molto bene in testa che la magrezza è sinonimo di successo e benessere, e che i chili in più sono accettabili solo quando la persona che li pesa è disposta a perderli.

Di tutto questo ha voluto ridere la tiktoker Mara Jiménez, meglio conosciuta come madredecroquetas, che ha realizzato un video chiamato “Persone grasse che fanno cose, dimmi?”. In esso, finge di offrire un servizio clienti, ricevendo chiamate da persone che “si lamentano” perché i commenti che hanno fatto alle persone grasse erano inutili.

“Un mese fa le hai detto che l’obesità è una malattia e un mese dopo è ancora grassa, mmm, ho capito”, dice madredecroquetas nel video virale. Sebbene lei stessa ammetta che questa non era una sua idea originale, e nella descrizione di TikTok attribuisce a @nannymacb, il video di Mara è diventato virale su vari social network negli ultimi giorni.

“Questo è ✨UMORE✨ e NON sono ammessi trasgressori, mancanza di rispetto o dibattiti”, ha anche avvertito madredecroquetas. Ed è che il modo in cui parliamo di obesità e discutiamo della salute delle persone grasse è tutt’altro che corretto, a causa della quantità di pregiudizi e disinformazione che c’è sempre stata sull’argomento. Fortunatamente, almeno possiamo farci una risata con questo fantastico video, che siamo grassi o magri!