• Il creatore di Microsoft ha scritto in un post sul suo blog tre previsioni sulla pandemia per il 2021


  • Non è la prima volta che Gates parla del futuro della pandemia e ha ragione

Durante questi mesi di pandemia, molte persone hanno espresso pubblicamente la loro opinione per prevedere problemi come quando finirà o tenterà di indovinare l’origine esatta del virus. Una di queste persone che si è comportata come se fosse una specie di guru del coronavirus è stato Bill Gates, il fondatore di Microsoft.

Il miliardario non ha solo predetto il futuro del coronavirus, ma ha anche donato $ 100 milioni per contribuire a rafforzare gli sforzi di screening, isolamento e trattamento; proteggere le popolazioni a rischio; e lo sviluppo di vaccini, trattamenti e diagnostica.

Questa donazione non solo ha fatto diventare il magnate un punto di riferimento nella lotta al coronavirus, ma anche al centro di una moltitudine di teorie del complotto, come quella secondo cui un microchip verrà impiantato attraverso il vaccino con cui dominare gli esseri umani e, quindi, il mondo. Una teoria eminentemente falsa e assurda.

L’ultima previsione di Bill Gates

Ora, Bill Gates è tornato a parlare della pandemia in un post che ha pubblicato sul suo blog personale. In questo, il creatore di Microsoft condivide con i suoi lettori tre questioni chiave: cattive notizie e “due ragioni per sperare”.

Questo post è intitolato “ Questi progressi renderanno il 2021 migliore del 2020 ” e in esso parla Bill Gates l’ultima novità che ci permetterà di tornare alla “normalità” il prima possibile quanto ci manca

Tuttavia, non tutto è così bello secondo il creatore di Microsoft, poiché avverte anche che “non siamo ancora fuori pericolo”, poiché “I modelli di computer suggeriscono che la pandemia potrebbe peggiorare o così per il prossimo mese. Dobbiamo anche saperne di più su una nuova variante del virus che è apparsa, che sembra diffondersi più velocemente ma non più mortale “. Questa è senza dubbio la cattiva notizia di questi ultimi giorni: il nuovo ceppo di coronavirus che ha già raggiunto il nostro Paese .

Due ragioni per sperare

Nonostante questa brutta notizia che ci ha sorpreso in questi giorni, Gates assicura che non tutto va male, poiché “ci sono due ragioni principali per essere fiduciosi”. La prima cosa con cui voleva restare era l’uso di maschere, la distanza di sicurezza “e altri interventi che possono rallentare la diffusione del virus e salvare vite umane mentre i vaccini vengono implementati “.

La seconda ragione per cui Bill Gates dice che possiamo riporre tutte le nostre speranze nel nuovo anno in arrivo è che “i vaccini e i trattamenti di cui hai letto le notizie inizieranno a raggiungere una scala in cui avranno un impatto globale “.

Ciò non significa che in primavera vivremo come se niente, dovremo continuare a rispettare le restrizioni, ma infine “il numero di casi e decessi inizierà a diminuire molto, almeno nei paesi ricchi, e la vita sarà molto più vicina alla normalità “.

Altre previsioni di Bill Gates

Come abbiamo anticipato in precedenza, questa non è la prima volta che Bill Gates parla del futuro della pandemia. Il magnate aveva già ragione con le sue previsioni sul vaccino contro il coronavirus quando ha detto che il vaccino è quello La prima ad ottenere la licenza d’uso d’emergenza da richiedere sarebbe quella dell’azienda farmaceutica Pfizer.

Un’altra delle sue previsioni è stata fatta a settembre quando, in coincidenza con l’Organizzazione mondiale della sanità, ha assicurato che il ritorno a una normalità simile a quella di prima della pandemia non arriverà tra due anni, nel 2022. Per sapere se questo Se avrà avuto successo o meno, dovremo comunque aspettare qualche mese.