È la città più vicina al Polo Nord nel mondo, dove è quasi sempre notte. Puoi vedere le migliori aurore boreali e vivere più orsi polari che persone.

Vivere in luoghi ai confini del mondo ha portato a sfide totali per l’uomo moderno. Sopportare climi rigidi o dover sopportare una disconnessione totale o parziale dal resto del mondo, è per la maggior parte delle persone un gusto che non può essere acquisito se non si nasce in quei luoghi. Ad esempio, sopporteresti di non vedere la luce del giorno per 120 giorni?

Per quegli amanti dell’estremo è Svalbard, un’isola appartenente alla Norvegia che è tra i paralleli 74 e 81 nord ed ha la particolarità di essere non solo il territorio più vicino all ‘ Polo Nord, ma oltre a un luogo dove il Sole non appare per altri quattro mesi in inverno.

Svalbard – Instagram @ 2world_of_travel

È una piccola città di appena 2500 persone la cui grande attrazione per la fauna ha attirato l’attenzione della gente. Oltre a vedere più orsi polari degli umani, puoi sperimentare il grande notte polare, che è buio totale per diversi mesi.

Qual è la notte polare?

In vari luoghi del mondo, generalmente situati alle estremità del pianeta come Norvegia, Svezia, Finlandia, Russia o Alaska, si può vivere la ben nota notte polare, che viene chiamata quelle notti che possono raggiungere durare 24 ore. Ci sono luoghi in cui questo è un fenomeno di pochi giorni, settimane e persino mesi, come alle Svalbard.

Queste sono le Svalbard: l'isola situata nel nord della Norvegia dove non sarà di nuovo giorno fino al 2021 13
Reno alle Svalbard – Pixabay

Da cosa dipende il prolungamento della notte polare?

Fondamentalmente quanto è vicino un luogo al palo. A causa della rotazione della Terra rispetto al Sole, può raggiungere l’inclinazione dell’asse terrestre 23,5 gradi, il che significa che ci sono posti in cui la Terra ha “Punti neri”, in cui non è possibile coprire con la luce solare.

Ciò si verifica generalmente nell’inverno dell’emisfero settentrionale, che può iniziare da Da novembre a febbraio e nell’emisfero australe, da marzo a settembre.

Queste sono le Svalbard: l'isola situata nel nord della Norvegia dove non sarà di nuovo giorno fino al 2021 15
Supporto – Pixabay

Anche se può sembrare una stagione deprimente, per molti è piuttosto uno spettacolo poiché offre ai turisti l’opportunità di viaggiare in luoghi a nord e di essere affascinati dal famosos aurora boreale, che sebbene si verifichino durante tutto l’anno, l’inverno risulta essere il momento perfetto per vederli a causa dell’oscurità e non devi viaggiare fino alle Svalbard.

Senza dubbio le Svalbard riescono a prendere tutti i record in termini di prolungamento della notte polare. La magia di questo posto è che, sebbene i suoi abitanti debbano vivere di notte ancora per qualche mese, l’incredibile l’aurora boreale è qui per accompagnarti … insieme agli orsi.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));