• Infermiera Saturi spiega perché la PCR di Rosalia non è affidabile


  • Non solo è mal fatto di arte, ma l’abbigliamento dei servizi igienici non è corretto

Sappiamo che Rosalia è senza dubbio la regina della canzone, in Spagna e in mezzo mondo, ma ora è anche stato incoronato in TikTok, dove sono ancora 4 milioni di persone. Visto che la cantante ha aperto il tuo account non ha smesso di aggiunta di seguaci stupito con il suo contenuto, e che è che non è da meno!

Il caso è che Rosalia ci ha abituato a vedere i video di tutti i tipi: dai che vediamo di ballo o di succhiare giù un bicchiere di latte, per diventare un PCR (test diagnostici per il coronavirus).

Così, il giovane catalano è andato ieri un video al tuo profilo TikTok, dove appare in una macchina da cui un infermiere si esegue il test. Il video non è solo sottoposto alla prova, ma anche condividere i risultati e si celebra siamo venuti fuori negativo. Ma, è affidabile? Beh, mi dispiace dirti che proprio non…

Ha commentato Ettore Castiñera, meglio conosciuto come ‘Infermiera-Saturi’, nel tuo profilo di Twitter, il risultato di questo test non è affidabile e dovrebbe repetírsela per una serie di motivi.

Tutto il male del PCR di Rosalia

Come spiegato da un Infermiere Saturi in un thread di Twitter, la PCR di Rosalia è abbastanza “male” fatto. Il primo errore da lei segnalato è il prelievo di campioni, che secondo lui è molto mal fatto. In aggiunta a questo, gli infermieri sono molto poco protetti per l’occasione, e introdotto male il tampone. Questo è senza dubbio uno dei più gravi errori.

Per i quali la PCR viene eseguita correttamente e, di conseguenza, il risultato è affidabile, il wc è che introdurre il tampone o un tampone fino quasi al fondo (è molto spiacevole, soprattutto quando si entra attraverso il naso). Che dire, molto di più in modo che si può vedere che l’infermiera ha fatto con Rosalie.

È per questo motivo che, anche se la cantante ha concluso che il test ha dato un risultato negativo, non può essere attendibile. Se davvero si hanno buone ragioni per pensare che potrebbe essere di andare sul coronavirus, devo ripetere il test in un luogo in cui è stato fatto correttamente.

Le lamentele su Twitter da altri professionisti

L’infermiera Maria Ramirez Sanchez egli ha anche usato il suo profilo Twitter per denunciare gli errori più visibile per la PCR di Rosalia, che coincidono con le che ha evidenziato Hector Castiñera.

La prima cosa che egli critica è il vestito con che vediamo il bagno. Mentre in Spagna, i medici e gli infermieri portano la “scimmia cappello, cappuccio, ffp2, supporti dello schermo e fare doppio guanto” e anche EPI per farlo; che fa apparire Rosalia, in manica corta, con una maschera e guanti.

Inoltre, secondo Maria Ramirez la tecnica è “mal eseguita perché “si deve arrivare a rinofaringe (andare, fino a quando non sembra raggiungere il cervello), non per ottenere il moccolo”.

Con il video di Rosalia è emerso un’altra polemica: Che cosa è questo la prevenzione del coronavirus, che si svolge negli Stati uniti?

Ci sono molti che veramente preoccupa di questo video è di sapere se questo è stato un caso isolato di malpractice o se tutti i test diagnostici per i coronavirus sono stati eseguiti in maniera errata, che rende più difficile per rallentare in modo significativo la diffusione del virus nel paese.