Ha ricevuto il nome di “Espe” per la speranza. Che era quello che aveva il suo salvataggio il momento di cambiare la vostra vita. Oggi, fortunatamente, è felice e forte.

In un attimo siamo in grado di cambiare la vita, ma chiedere “Espe”. Il 27 maggio di quest’anno non è stata una normale giornata per la vita di questo cane, che è stato trovato nelle immediate vicinanze di cerro Yvytu in Paraguay. Il suo stato di salute non ottimale, ha avuto grandi ferite in pelle e un’estrema fame che ha fatto a vederlo all’osso. Sono stato abbandonato e maltrattato, probabilmente dai loro ex proprietari.

La tristezza è chiaramente apprezzato nei suoi occhi, erano così tanto la paura, che paura quando qualcuno ha deciso di approccio, in un chiaro segno di un trauma. Un cordiale giovane ha deciso di mettere il cibo e l’acqua, ed era lì quando è apparso il Regristro dei Cani Randagi in Paraguay, ancor più di aiuto. Dopo il tempo in cui Romi Lencina, che sicuramente ha cambiato la sua vita.

Facebook: Romi Lencina

“Il processo di recupero di Espe è stato abbastanza duro, ha ricevuto una dose di siero di latte, 1/2 litro ogni altro giorno per affrontare con un po’ di disidratazione che si manifesta. Il suo potere era molto rigida perché tutto ciò che di fornire con ferro e vitamine è solo quello che doveva consumare, si cocinábamos a parte tutto, da sempre, per la sua prima, le visite veterinarie erano costanti. Per le grandi ferite della pelle che lo aveva incollato qui in Paraguay, noi lo chiamiamo Il “camisetinas” una pillola con polvere e un parchesito in modo che le mosche non sono andate giù per esso, e quindi, per evitare che leccarsi le ferite”

Romi Lencina per UPSOCL

Il giovane uomo gli ha dato casa giugno 01, accanto a suo cugino e i suoi nipoti. Non solo gli ha fornito le nozioni di base, ha parlato anche a lui cercando di tifare per lei di nuovo. Notato che soprattutto avevo paura della scopa, perché non si riusciva a vedere li spazzare, è stato sicuramente lo strumento che è stato utilizzato per fare del male. Con il tempo imparare a trattare e le loro ferite sia fisiche ed emotive, ha cominciato a guarire.

Salvato cane abbandonato, malnutriti e battuto il Paraguay. Sorpreso di vedere un manico di scopa 8
Facebook: Romi Lencina

“La difficoltà più grande che ho trascorso con Espe è che non ci sono state volte che ho dovuto nascondere per le persone che non vogliono, per non spaventarla e io ti trattano male, una volta mi ricordo che in un disattento è andato fuori a prendere il sole, come sempre, e il mio tií (a chi non piace per niente gli animali), per il trattamento di un male che cosa causa che è pipì e iniziare a strappo”

Romi Lencina per UPSOCL

Salvato cane abbandonato, malnutriti e battuto il Paraguay. Sorpreso di vedere un manico di scopa 10
Facebook: Romi Lencina

Hanno chiamato Esperancita perché credevano che io possa cambiare e così è stato. Dopo quasi tre mesi di cura, il suo mantello è cambiato, ha iniziato a spostare la coda un po ‘ quando hanno chiamato con il suo nome, e la riabilitazione. Purtroppo, come Romi non può prendere cura di esso per lavoro e per essere un cane che ha bisogno di tanta attenzione. Non ha intenzione di lasciare, ma se aspettate che qualcuno a concedere la sua lo stesso affetto che hanno dato a lui.

Se si vive in Paraguay, e si vuole adottare Esperancita, entrare in contatto con Romi.