Quello che è successo a Eduardo potrebbe succedere a chiunque, ma questo non toglie il brutto momento che ha dovuto attraversare in quel momento e quello che succederà quando si troverà faccia a faccia con questa persona. Eduardo ha scritto un WhatsApp a un collega pensando che fosse un flirt di Tinder … Ha subito una tremenda vergogna, anche se, per togliere le sanzioni e ridere un po ‘di se stesso, ha deciso di condividerlo su Twitter, dove è diventato virale.

È molto facile dire a uno come Eduardo di stare più attento quando salva i nomi dei suoi contatti quando il pover’uomo si è già preso lo spavento, ed è che, per un piccolo errore, si è generata una situazione davvero scomoda, anche se fortunatamente si è risolto con qualche risata.

Questo ragazzo ha ricevuto un messaggio da qualcuno che lo ha salutato e si è presentato. Fece un cenno di saluto e chiese se fosse uno dei suoi fiammiferi di Tinder; ma aveva torto. La persona in questione era un collega il cui numero di telefono non era stato mantenuto. Oooops! Per cose come queste è essenziale che quando diamo il nostro contatto a qualcuno chiediamo loro di inviarci un WhatsApp o di effettuare una chiamata persa per salvarci quella dell’altra persona.

Eduardo non sapeva dove andare, ma ha risolto la situazione nel modo migliore che conosceva: con un “OMG” e un meme dei Simpson; a cui l’altra persona ha risposto: “Hahahaha non preoccuparti, succede a tutti noi.” Ma onestamente, non pensa che questo gli sia mai successo.

La scena era stata così imbarazzante, ma divertente, per Eduardo che decise che sarebbe stato un meme perfetto da condividere su Twitter e lo fece. Ha preso uno screenshot della loro conversazione e l’ha condiviso sul social network, dove È diventato virale con oltre 18.300 retweet e 226.900 Mi piace. Sembra che questa conversazione sia riuscita a far sorridere più di un tweeter che l’ha trovata sulla sua timeline.

Lo ha condiviso con la frase: “Non mi stancherò mai di prendere in giro me stesso”, senza aspettarmi di avere un impatto così massiccio come quello che ha ricevuto da migliaia di utenti che, Si sono sentiti identificati con quello che è successo a Eduardo o questa scena è sembrata molto divertente.

Questo tweet ha generato un’ottima conversazione su Twitter, centinaia di utenti hanno risposto al tweet virale dandogli un po ‘ Suggerimenti nel caso in cui si verifichi di nuovo una situazione simile a quella, come incolpare l’auto-correttore. C’è anche chi è stato solidale con lui e ha condiviso le sue conversazioni più imbarazzanti in risposta al tweet.

La conversazione di Eduardo con il suo collega passerà alla storia di Twitter come uno dei meme più divertenti, così come altre catture come quella dell’ormai mitica “zia Loli”, che ha risposto a un “Come stai Loli?” per il gruppo familiare con un “fatale, grazie”.