Se ti gira la testa ogni volta che ti prelevano il sangue, c'è una soluzione 1

Se ti gira la testa ogni volta che ti prelevano il sangue, c’è una soluzione


  • La tecnica dello “stress applicato” è utile: se ti gira la testa per le vaccinazioni, per il prelievo del sangue, per il dentista o anche per i tatuaggi

Non fallisce, ogni volta che si va dal medico per un esame o un’iniezione gli occhi si offuscano, le orecchie si ostruiscono e si ha la sensazione di cadere a terra nel momento meno previsto. Di conseguenza, la frase “mettetemi sulla barella e mi gira la testa”. è il tuo mantra ad ogni revisione.

Quando ti guardi indietro, non ricordi quando hai iniziato a soffrire di vertigini a causa delle iniezioni, ma hai molte storie che i tuoi genitori non esitano a ricordarti. È possibile smettere di soffrire di vertigini? Perché succede? Com’è possibile che alcune persone siano più sensibili alle iniezioni di altre? Oggi risolveremo tutti questi dubbi e vi daremo la soluzione definitiva per le vostre vertigini.

La spiegazione fisica del tuo capogiro

Quello che succede a te ha un nome: fobia delle iniezioni. Probabilmente lo sapevate già, ma quello che non sapete è perché questa fobia provoca la sensazione di debolezza, vertigini e persino svenimenti.

In tutte le altre fobie – per esempio, il volo, gli animali, gli ascensori, ecc. – la risposta fisica allo stimolo spaventoso è la seguente: si diventa nervosi, il battito cardiaco e la respirazione accelerano, e si ritorna gradualmente allo stato normale. Al contrario, la fobia delle iniezioni provoca quella che viene chiamata schema bifase. Questo strano nome significa che prima la frequenza cardiaca accelera molto e poi si abbassa drasticamente.

Come abbiamo detto prima, in tutte le altre fobie il nostro polso torna a poco a poco alla normalità. Nel caso di persone in preda al panico per gli aghi, scende molto rapidamente, causando il calo di pressione sanguigna, vertigini e possibili svenimenti.

Alcune persone vedono un ago e la loro pressione sanguigna sale alle stelleUnsplash

L’origine della fobia

Ora sai cosa c’è che non va a livello fisico, ma c’è un’altra domanda… Perché hai uno schema a due fasi e il tuo amico non si sente mai stordito?

È molto difficile trovare l’origine delle fobie perché ogni persona è un mondo, ma di solito questo tipo di paure si acquisiscono in vari modi:

  • Brutte esperienze. E’ la via più comune di acquisizione delle fobie. Forse quando eri piccolo andavi dal medico per farti vaccinare, i tuoi genitori ti dicevano che non ti saresti accorto di nulla e la realtà era diversa. Hai imparato che gli aghi causano dolore e hai cominciato ad avere paura, creando una palla sempre più grande.
  • Guardare gli altri. Forse hai visto un tuo compagno di classe, tuo fratello o i tuoi genitori diventare bianco e perdere conoscenza quando hanno fatto un esame del sangue e hanno avuto paura di questa situazione.
  • Perché ti mettono la paura nel corpo. Se nella sezione sull’esposizione diretta i genitori hanno minimizzato l’importanza degli aghi, in questo caso è vero il contrario. Qualcuno ti ha detto che il vaccino avrebbe fatto molto male, che ti sarebbero venute le vertigini o che l’esperienza sarebbe stata traumatica, e tu eri così spaventato dal medico che alla fine quello che avevi così paura sarebbe successo.

Per evitare la fobia delle iniezioni, è meglio spiegare ai bambini in tenera età cosa proveranno quando si vaccineranno. Attenzione! Non puoi dirgli che soffrirà così tantoma non puoi dirgli che non proverà nulla.

Un modo per spiegargli la situazione è dirgli che sentirà una piccola puntura ma che con l’iniezione arriveranno molti piccoli soldati per proteggerlo da molte malattie. L’importante è adattare le informazioni alla propria età, in modo da vedere i vaccini come qualcosa di positivo.

Il problema è che a volte è troppo tardi e non possiamo evitare di acquisire questa fobia. Se questo è il tuo caso, non preoccuparti. C’è una soluzione.

FRAME_INIEZIONE

Iniezione temutaPressa a cordone

La soluzione se ti gira la testa per le iniezioni

Noi psicologi lavoriamo ogni giorno con le fobie e il panico per le iniezioni non sarebbe stato minore. Per questo tipo di problema, il Öst tensione applicataSi tratta di una tecnica molto semplice ma efficace per chi soffre di vertigini non appena vede un ago.

Per spiegare la tensione applicata di Öst ci mettiamo in questa situazione. Prendete un appuntamento con il vostro medico per un esame del sangue o una vaccinazione. È utile anche se si sta per fare un tatuaggio o un piercing e si ha paura, o se dal dentista si sta per essere anestetizzati. L’importante è che ci sia un’iniezione o un ago.

Si arriva in ufficio e gli chiedi di stenderti per prevenire le cadute e per metterti più a tuo agioné più né meno. A poco a poco sarete in grado di esporvi a un’iniezione da seduti, ma è meglio imparare a gattonare prima di correre.

Il medico/dentista/tatuatore tira fuori l’ago. E adesso?

  1. Stringete i muscoli del vostro corpo che volete, tranne il braccio che viene punzecchiato. Ad esempio, se il vaccino è nel braccio sinistro, immaginate che nella mano destra abbiate una moneta e non vogliate che cada. Stringi forte. Potete anche stringere le gambe, i glutei o qualsiasi muscolo vi venga in mente. Rimane così per 10 o 15 secondi.
  2. Rilassate i muscoli che stavate stringendo. Rimane così per 20 secondi.
  3. Stringere i muscoli usando la stessa tecnica di prima. Questa volta puoi variare e stringere forte le ginocchia, come se avessi una palla tra le gambe e non volessi che cadesse. Rimane così per 10 o 15 secondi.
  4. Rilassa i muscoli che stavi stringendo di nuovo. Rimane così per 20 secondi.
  5. Ripetere questo ciclo finché non hanno finito di farti l’iniezione o di prelevare il sangue.

Potete praticare la tecnica di stress applicata da Öst a casa.

TELAIO_MAREO

Una ragazza nel bel mezzo di un periodo di vertiginiPressa a cordone

Perché questa tecnica funziona?

In primo luogo, tendendo e rilasciando i muscoli del corpo stai contrastando il calo della frequenza cardiaca caratteristica del modello a due fasi che abbiamo spiegato prima.

In secondo luogo, applicando la tecnica ci si concentra sulla tensione e sul rilassamento di tutti i muscoli del corpo, ignorando il braccio in cui si viene colpiti. Serve come distrazione.

In terzo luogo, si impara a identificare le sensazioni del corpo e a rilassarsi profondamente, cosa molto utile per evitare l’ansia in situazioni di stress.

Ora che conosci la tecnica mettila in pratica e non sentirti male se ti gira la testa, è normale avere alti e bassi nel processo. Se non riuscite a gestire la situazione da soli, fissate un appuntamento con uno psicologo professionista.

Controlla anche

Ama così tanto il suo fratellino che potrebbe cantare per lui tutto il giorno

Se sei la sorella maggiore, probabilmente hai provato quell’emozione quando ti hanno detto che avresti …

Come affrontare la morte e il dolore del vostro cane in seguito 5

Come affrontare la morte e il dolore del vostro cane in seguito

Avere un cane è avere un grande amico. Ecco perché ogni proprietario ha paura di …

Stranger Things ha lanciato il teaser della nuova stagione. Sapevamo che Hopper non ci aveva abbandonato

La domanda ora è: cosa ci fa Hop nelle gelaterie dell’Unione Sovietica? Non sta dicendo …