Inaspettatamente, Netflix ha dato il dono di consegne, che semplicemente sono rimasti affascinati, come L’Educazione Sessuale, Anne Con Un E e Si, che è diventato il favorito per maratonear, e una volta che abbiamo finito con le loro stagioni, eravamo ansiosi di vedere di più.

E senza dubbio, questo è accaduto con Si, creata da Greg Berlanti e basato sul libro di Caroline Kepnes, che ci ha lasciato con quella spina di voler sapere di più sul risultato che accadrà con Joe Golbeg e Amore Quinn, dopo il trasferimento nel nuovo quartiere prima della nascita di sua figlia.

Noi non possiamo essere più felici!


Di recente abbiamo sentito la notizia dell’inizio delle registrazioni della terza stagione, che era stato cancellato e quindi in ritardo a causa della emergenza sanitaria dal Covid-19.

In quei giorni abbiamo saputo che Kepnes è ancora ultimando il suo terzo libro, in modo che i fan sono molto eccitato e in attesa di una news.

Solo ciò che il nostro cuore sta chiamando per

Immagine del profilo Twitter dell'autore di Voi

Grazie a che l’autore ha sempre avuto un grande contatto con i loro fan, ha presentato, infine, il terzo libro era finito, così ora sarà interamente dedicato alla produzione del terzo capitolo.

Allo stesso modo, ha commentato che ha iniziato a scrivere la continuazione, che farà parte del quarto libro. In questo modo centinaia di seguaci cominciarono ad abituarsi all’idea che non ci sarà una quarta stagione.

Più che pronti a vedere Si

Scena nella seconda stagione

Forse credi che in meno di quello che si aspettano si può godere di entrambe le stagioni, ma la realtà è che il team sta ancora lavorando alla sceneggiatura del terzo capitolo con le prossime registrazioni.

Si stima che la terza parte può essere consumata all’inizio del 2021, mentre Caroline continua a lavorare sul quarto libro e, anche se non abbiamo ancora i dettagli di quello che ci può dire a proposito di questa storia, siamo tenuti a sapere qualcosa in un prossimo futuro.

Siamo sicuri che Joe ci terrà sul bordo della sedia, temendo per la vita della sua prossima vittima.