Tresa Soriano è intrappolato in India dal mese di marzo, ma invece di spendere il tempo di lamentarsi e guardare avanti alla fine del suo confino, ha deciso di imparare le usanze di una tribù locale. Le donne dicono di sentirsi molto più sicuro che in città.

Per molti viaggiatori, la quarantena e il confinamento significato un enorme problema: dalla chiusura delle frontiere della maggior parte dei paesi, sono stati bloccati in loro destini, senza possibilità di ritorno a casa a breve termine.

Ma nel caso di spagnolo Tresa Soriano, nativo di Valencia, rimanere bloccati in India significava una grande opportunità e, seguendo la logica della frase popolare, sapeva come fare la limonata con i limoni che hanno la doccia.

Times of India

Tresa, di 34 anni, industrial designer di professione, ha approfittato del suo soggiorno nella casa di un amico, situato nel villaggio di Heranjal (distretto di Udupi), per vivere la vita di campo e imparare a fare il loro lavoro per gli agricoltori locali, oltre a imparare qualcosa del dialetto locale.

Soriano ha imparato a crescere arachidi, mucche da latte, il trapianto delle colture, la pesca nel fiume, raccogliere foglie, fanno di tessuti tradizionali e fabbricazione di scope con foglie di cocco, tra gli altri.

Spagnolo godere il loro campo di giorni e la produzione delle colture in un villaggio dell'India. Un'opportunità di quarantena 10
Facebook

“Ho avuto la fortuna di essere in una zona rurale durante il parto. In confronto con la città, le persone sono molto più sicuro nei villaggi. Abbiamo più libertà di vivere e di impegnarsi nel nostro ambiente.”

Tresa Soriano al Times of India

Tresa era stato della pianificazione del viaggio per quasi un annodopo la ricezione molto buona riferimenti da suo fratello e il suo amico Krishna. Atterrato a marzo con il suo fidanzato con i piani di conoscere l’India e lo Sri Lanka, prima di tornare in maggio, ma lo scoppio della pandemia nel momento peggiore.

Spagnolo godere il loro campo di giorni e la produzione delle colture in un villaggio dell'India. Un'opportunità di quarantena 12
Impatto Alfa

Il fidanzato della Tresa era rimasto bloccato all’aeroporto di Mumbai, il suo arrivo e in grado di lasciare, dover viaggiare per la Spagna. Nel frattempo, Tresa è rimasto bloccato in Karnataka e, pertanto, la famiglia di Krishna offrì di rimanere nel paese.

“Sono felice di aver aiutato in questa difficile situazione. Possiamo ammirare il modo in cui ha usato il suo tempo, per meglio comprendere le culture e le tradizioni locali”.

Krishna Poojari, un amico di Tresa, per il Times of India

E, naturalmente, perché oltre alle attività sul campo, Tresa ha dedicato il suo tempo anche per imparare kannadail dialetto localee si può scambiare un paio di parole e frasi brevi con gli abitanti del villaggio, che sono stati ricevuti con molta amicizia e di buona volontà.

Spagnolo godere il loro campo di giorni e la produzione delle colture in un villaggio dell'India. Un'opportunità di quarantena 14
Agro-Alimentari

La donna in programma di visitare la città di Goa, prima di tornare definitivamente in Spagna, ma si può essere sicuri che questa esperienza che non dimenticherete mai.