Le immagini e le brevi clip audio sono le prime nel loro genere ottenute su questo pianeta. Missione in cui ci si aspetta che trovi segni di vita o che possa essere abitata in futuro.

Pochi giorni fa, il rover Perseverance della NASA è diventato il primo a scendere e atterrare su Marte, per ottenere audio e immagini incredibili di questo pianeta rosso anni fa ha attirato l’attenzione di molti astronomi e fisici per le sue potenzialità come possibile meta abitabile nel momento in cui è necessario emigrare o cercare l’espansione dell’umanità verso altri mondi.

I record ottenuti fino ad oggi sono tra i più sofisticati e impressionanti acquisizioni che sono stati raggiunti su questo pianeta., che offre panorami che prima erano solo sognati.

Con le registrazioni di questo rover, È stato possibile catturare la realtà di Marte, il più vicino possibile a come sarebbe atterrare su quel pianeta con una tuta a pressione.

All’atterraggio nel cratere Jezero, il drone spaziale Perseverance offre, grazie alle sue tre telecamere superiori e alle due davanti, un panorama incredibile di questo luogo, potendo apprezzare la superficie ricca di dune e con numerosi crateri .

POT

“È improbabile che a questo punto della mia carriera piloterò un veicolo spaziale sulla superficie di Marte, ma quando vedrò queste immagini, penso che avrò la sensazione che tu stia dando un’occhiata a come sarebbe atterrare con successo Cratere Jezero con perseveranza “.

– Egli ha detto Wallace opaco, vicedirettore dei progetti di missione presso il Jet Propulsion Laboratory della NASA, come registrato Notizie NBC

Ma non tutto è stato immagini, ma anche attraverso i suoi microfoni il Perseverance ha saputo trasmettere alla Terra suoni gutturali di raffiche di vento che apparentemente fanno parte della vita quotidiana su Marte. Un leggero ronzio di sottofondo insieme a un leggero ringhio di una folata di vento, sono i primi suoni storici ottenuti dalla superficie del pianeta rosso.

Su Marte vengono registrati suoni gutturali del vento e paesaggi desertici.  La NASA fa la storia 13
POT

“Immagina di sederti sulla superficie di Marte e di ascoltare ciò che ti circonda (…) È fantastico, davvero fantastico. Travolgente, per così dire (…) Contiamo su questi due strumenti [los micrófonos del rover] registrare dei suoni davvero sorprendenti dalla superficie di Marte “.

– dichiarato Dave gruel, Principal Engineer per il sottosistema di videocamera e microfono di Perseverance–

Il rover Perseverance è atterrato su Marte il 18 febbraio. Manovra difficile che è stata registrata ed eseguita con successo, diventando una delle più complicate tra quelle effettuate dalla NASA nella sua storia.

Mentre il passo successivo è controllare lo stato degli strumenti del drone spaziale, e poi carica il nuovo software che ti permette di viaggiare sulla superficie del pianeta per raggiungere il tuo obiettivo.

Su Marte vengono registrati suoni gutturali del vento e paesaggi desertici.  La NASA fa la storia 15
POT

Poiché lo scopo di questa missione, è cercare segni di vita microbica marziana, Oltre al fatto che durante la sua spedizione di due anni, il rover dovrebbe farlo raccogliere rocce e altri oggetti da Marte, che verranno portati sulla Terra nelle missioni successive.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));