La geografia della Spagna è molto ricca di varietà: abbiamo dalle spiagge alle montagne, attraverso scogliere, pascoli, fiumi, laghi e persino vulcani nelle Isole Canarie. Grazie a questo possiamo godere di tutti i tipi di turismo senza dover lasciare la penisola iberica e infatti sono molte le società di produzione cinematografica che vengono a registrare per sfruttare il nostro territorio diversificato in serie e film.

Oggi vogliamo parlarvi dei fiumi del nostro Paese. Lo sapevate ci sono 34 fiumi in Spagna di cui sette sfociano nel Mar Cantabrico, 10 nell’Oceano Atlantico e 17 nel Mar Mediterraneo? I fiumi centrali del nostro paese sono l’Ebro, il Duero, il Tago e il Guadalquivir, tra gli altri. Sono uniti da altri fiumi più piccoli sui lati chiamati affluenti.

Sai dove passano i principali fiumi della Spagna? Conosci i nomi di tutti gli affluenti dei fiumi? Pensi di essere un asso nella geografia della Spagna? In Yasss Mettiamo alla prova le tue conoscenze con alcune domande sui fiumi della Spagna. Gioca a questo divertente quiz!

Nonostante abbia numerosi fiumi, i fattori climatici e geologici della penisola iberica Ci causano cicli di siccità idrica nel terzo orientale del paese, quindi è molto importante che sappiamo come sfruttarlo al meglio e non sprecarlo.

Anche se d’altra parte nel nord abbiamo fiumi più grandi che nel resto del paese, a causa del suo clima umido e delle piogge costanti, oltre ai suoi numerosi affluenti che convergono dalle montagne dei Monti Cantabrici. Tutto rende unico il clima della Spagna e che i fiumi tra nord, est e sud sono diversi per dimensioni, lunghezza, quantità d’acqua, ecc.

La Spagna si trova nella zona temperata del pianeta, tra il Tropico del Cancro e il Circolo Polare Artico, il che significa che abbiamo già quattro stagioni all’anno: inverno, primavera, estate e autunno. Avendo una geografia così varia, ci sono cinque tipi di clima nella penisola iberica: