• Fare ‘stealthing’ o togliere il preservativo nel mezzo di un rapporto sessuale senza l’altra persona sapendo che è un reato di abuso sessuale punibile dalla legge


  • Elisabeth (21 anni) e Giulietta (24 anni) ha sofferto per questa situazione, con due ragazzi e aveva un fatale momento della scoperta


  • La recente miniserie HBO ‘in grado di distruggere, e’ stata visibile questa pratica pericolosa e sconosciuta a molte persone

L’educazione sessuale è un terreno inesplorato per molti, soprattutto quando entra in gioco l’importanza del consenso. In teoria siamo tutti chiaro che solo “sì sì”, tuttavia, in pratica, ci sono molte donne che hanno vissuto esperienze di abuso sessuale. Il problema è che loro non lo sanno.

“Come è possibile abuso e di non essere a conoscenza?”, chiedo molte. Beh, principalmente, su questioni culturali. Purtroppo, viviamo in una società che normalizza gli attacchi sessisti: toccare il culo di una ragazza nel club, brancolando a un amico, “scherzo”, ecc

Un altro di questi attacchi, è quello di togliere il preservativo, senza il consenso dell’altra persona, con la scusa che “il preservativo dà fastidio” o che “toglie sensibilità”. In questo senso, molti uomini decidono di spingere i loro partner sessuali per non utilizzo o, nel peggiore dei casi, togliere il preservativo nel mezzo dell’atto sessuale l’una senza l’altra persona a conoscenza. Questa pratica ha un nome: ‘stealthing’ Inglese “stealth” o “stealth”).

È la Spagna si tratta di un reato di abuso sessuale

Comunque la vita va avanti, e anche la legge. Di conseguenza, ci sono molti paesi che hanno deciso di punire penalmente il ‘stealthing. Uno dei primi ad aderire a questa iniziativa legale è stata la Svizzera, nel 2017 ha condannato un uomo per rimuovere il preservativo in pieno atto sessuale senza il consenso del partner. Per considerare un sottotipo di stupro, la sentenza è stata a 12 mesi di reclusione.

In Spagna, questa pratica è anche illegale. L’anno scorso, un tribunale di Salamanca condannato un uomo per togliersi il preservativo senza una donna consenso con una penalità di 2.160 euro e con e il risarcimento per la vittima per il fisico o psicologico causato. Era la prima frase in Spagna per fare ‘stealthing’ con il vostro partner.

In questo senso, per la Corte di Salamanca, questo comportamento sessuale “non è un reato di violenza sessuale non frequentare i requisiti di violenza o di intimidazione, che richiesto dall’articolo 178 del Codice Penale e, pertanto, non è il crimine di stupro ai sensi dell’articolo 179 del Codice Penale. Tuttaviail “stealthing” ancore il tipo di base del comma 1 dell’articolo 181 del Codice Penale in termini sancisce che “chiunque, senza violenza o di intimidazione e senza consenso, compiuto atti che minacciano la libertà sessuale o indennità di un’altra persona, deve essere punito come responsabile dell’abuso sessuale, con la pena della reclusione da uno a tre anni o della multa da diciotto a ventiquattro mesi”, per essere in grado di essere considerato è stato dato pieno consenso di fare sesso con il preservativo, e il successivo ritiro stealth di un preservativo è fatto senza il suo consenso, che va contro l’sessuale risarcimento della vittima, che ha acconsentito a che l’atto sessuale solo con adeguate garanzie, per evitare gravidanze indesiderate o malattie sessualmente trasmesse”.

Il principale motivo per cui ha preso così tanto tempo per riconoscere l’illegittimità dell’ ‘stealthing’ è il la mancanza di reclami. Fino a tre anni fa, c’erano molte donne che hanno sperimentato questa situazione spiacevole. Tuttavia, non denunciano per paura e vergogna che la polizia non prendere sul serio, o perché non sono consapevoli del fatto che essi erano stati vittime di abusi sessuali.

Il consenso sessuale nel cinema e nella letteratura

Fortunatamente, la società dà più importanza al consenso sessuale. La prova di questo è che i film e serie televisive visibilicen questo tipo di situazioni, per sensibilizzare la popolazione.

Attenzione, spoiler: una delle rappresentazioni dei fedeli e al tempo stesso difficile da trovare in ‘Potrebbe distruggere’, una miniserie di HBO. Nel quarto capitolo, possiamo vedere come Arabella, la protagonista, è vittima di abusi sessuali da Zain, un co-worker.

Dopo un incontro sessuale, che sembra del tutto piacevole e consensuale, Zain va al bagno. Quando torna, lei gli chiede dove ha gettato via il preservativo, e egli confessa che ha preso il via nel mezzo della legge, perché “non era confortevole”. Arabella pensa che lei sta scherzando, ma insegna a lui il preservativo gap nel pavimento, recriminándole che credeva di aver realizzato prima, e che non si sarebbe fermato davanti ai piedi.

A quel tempo, la preoccupazione principale di Arabella è una possibile gravidanza indesiderata. Tuttavia, con il tempo, il protagonista di ‘Potrei distruggerti’ ti rendi conto che quello che hai vissuto è stato un abuso sessuale.

“Quando ho visto che il preservativo sul pavimento, sono andato in un attacco di ansia e mi ha chiamato”esagerato

Senza la necessità di ricorrere alla finzione, decine di donne hanno subito la stessa situazione. Uno di loro è Juliet, 24 anni di età: “Sono stato più volte con un ragazzo, che ho conosciuto attraverso Esca. L’ultimo appuntamento solo a casa tua a farlo. Ero a faccia in giù e tolto il preservativo. La svolta mi cambia la sua posizione, ho notato, ma non l’ho elaborata fino a quando ho visto che il preservativo sul pavimento”ricorda. “In quel momento ho sentito di panico. Sono andato in un attacco di ansia è brutale e ho portato a casa. La cosa peggiore di tutte è che aveva la faccia di chiamare me esagerato e pazzo. Mi dispiace di non aver riportato, ma avevo paura che non credo o che minimizasen la situazione.”

In caso di Elisabetta, 21 anni di etàerano i suoi amici che scoraggiato reporting. “Ho trascorso la notte con un ragazzo e il giorno dopo ho visto che il preservativo sul pavimento, senza nulla di sperma, quando egli se che era venuto a correre. Io ho foderato un sacco e ho finito per chiedere. Ho detto che l’avevo tolto perché era di fare danni. Io mi sono sentita malissimo e quando ho detto che i miei due migliori amici, lo spogliarono della sua importanza. Da quel giorno ho paura del sesso e malattie sessualmente trasmissibili. Faccio il test anche se non sono tornati ad avere una esperienza di rischio, ma Ho una sorta di fobia”confessa.

Effetti fisici e psicologici della ‘stealthing’

Come spiega Elisabetta, sesso senza preservativo, non solo si espone a una gravidanza indesiderata, ma anche un centinaio di malattie sessualmente trasmesse, alcuni dei quali sono croniche.

A rischio di sifilide, gonorrea, herpes, clamidia, o HIV, citando alcuni esempi, sono aggiunti i psicologico sequele di la ‘stealthingNon dobbiamo dimenticare che questo è un crimine di abuso, che può portare a post-traumatico da stress, ansia, o disfunzione sessuale derivanti da un trauma.

Il preservativo può essere scomodo se non si utilizza il formato corretto o, in alcuni casi, la sottrazione di sensibilità, ma tirarlo fuori senza il consenso dell’altra persona illegale, immorale, e malsano. Sullo stesso lato della medaglia, costringendo il vostro partner sessuale senza protezione, è anche una forma di violenza che noi dobbiamo eliminare tra di loro tutti.

Il consenso racchiude molto di più di dire di sì. Coinvolge pienamente godere del sesso senza dover panico per trovare un preservativo e vuoto la mattina successiva. Ecco perché grabémonos a fuoco “no condom, non è divertente”.