Beatrice ha chiesto disperatamente aiuto e fortunatamente chi l’ha trovata si prendeva cura dei gatti orfani.

L’istinto degli animali a sopravvivere può sorprendere molti. Alcuni, come cani o gatti, nascono abbastanza non protetti e in situazioni, l’abbandono della madre lascia questi esseri non protetti che si sono abituati a vivere sotto un tetto umano. Allo stesso modo, come persone siamo stati propensi a offrire loro aiuto, o adottandoli mentre si prende cura di loro momentaneamente.

Ebbene, un gatto molto particolare ha avuto la fortuna di essere aiutato. Con le loro urla incessanti dietro un giardino è riuscita ad attirare l’attenzione di una bravissima samaritana che l’ascoltava quando sua madre l’aveva già abbandonata.

Beatrice – Wrenn Rescues

Ashley Kelley, una custode di gatti orfana esperta, ha sentito le inarrestabili grida e pianti di un gatto durante la notte. Andò a indagare nel suo giardino e fu sorpreso di vedere un gattino da solo senza compagnia.

Senza esitazione, la accolse e la chiamò Beatrice, gli ha dato latte e cibo da allora era estremamente affamata aggrappandosi alla bottiglia come meglio poteva. Ci vollero alcuni giorni prima che il piccolo felino di pochi giorni iniziasse ad aprire gli occhi e lasciò Ashley scioccata.

Trovano un particolare gattino con enormi occhi spaventati e abbandonati.  Le sue grida le hanno salvato la vita 17
Beatrice – Wrenn Rescues

Beatrice aveva occhi grandi quasi quanto la sua testaErano brillanti e con molta personalità. Dietro un gattino indifeso c’era una bellezza nascosta e il suo custode non ci ha pensato molto per scattare foto e caricarle sulle reti.

«Gli occhi della signorina Beatrice in qualche modo diventavano ogni giorno più grandi. Quando ha guardato in alto e mi ha visto davvero per la prima volta, è stato uno dei miei momenti preferiti più gratificanti “.

–Ashley Kelley a LoveMeow–

Trovano un particolare gattino con enormi occhi spaventati e abbandonati.  Le sue grida le hanno salvato la vita 19
Beatrice – Wrenn Rescues

Il piccolo gattino nero ha fatto conoscenza abbastanza rapidamente con gli altri gatti della famiglia, anche loro salvati da Ashley. Avendo una voce forte si imponeva anche agli altri e faceva capire chiaramente quando aveva fame.

Entro cinque settimane, Beatrice era cresciuta abbastanza sono più numerosi dei suoi amici adottivi e per aiutarla ad affinare le sue abilità feline, è stata presentata a un altro gatto di nome “Patata dolce “.

Trovano un particolare gattino con enormi occhi spaventati e abbandonati.  Le sue grida le hanno salvato la vita 21
Beatrice e Sweet Potato- Wrenn Rescues

Sia Beatrice che Sweet Potato hanno stabilito un legame molto stretto poco dopo essersi incontrati, infatti, sono diventati amici quasi inseparabili. Si accoccolano e giocano insieme tutto il tempo correndo selvaggiamente per la stanza.

Ora Ashley si preoccuperà trova una casa per entrambi che è al culmine dell’affetto di cui hanno bisogno. Li combatteranno sicuramente.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));