“Posso dirti che non ho potuto inviare tempestivamente l’incarico perché quando le lezioni sono finite, il mio ‘cuchi’ inizia a partorire e non so fino a che ora sarà”, ha detto il piccolo Juan Gabriel (Ecuador) al suo insegnante in un audio WhatsApp, che è diventato virale e gli è valso il riconoscimento e la tenerezza dei netizen per il suo enorme senso di responsabilità.

Una storia che trasuda tenerezza ci viene da Provincia di Azuay, in Ecuador, luogo dove un piccolo Ragazzo di 9 anni ha dimostrato di avere un incredibile senso di responsabilità in ogni spettro della parola.

Si scopre che il piccolo, chiamato Juan Gabriel, è al quinto anno in a scuola rurale dal cantone di Guachapala e pochi giorni fa Ho dovuto inviare un incarico commissionato dal suo insegnante Nancy monroy. Si stava preparando a farlo, ma poco prima che la lezione virtuale finisse, Juan Gabriel si rese conto che stava succedendo qualcosa con Sandy, il suo maialino.

L’universo

Il maiale stava per partorire e non c’era nessun altro a casa ad aiutarla, tranne il piccolo. Pertanto, ha dovuto mettere da parte i compiti e mettersi a lavorare con il lavoro, ma non prima invia un audio al tuo insegnante per spiegare tutto.

“Professor Nancy, buon pomeriggio. Posso dirti che non ho potuto mandare il dovere tempestivamente perché dopo le lezioni finite, il mio ‘cuchi’ inizia a partorire e non so fino a che ora sarà. E dato che mia madre non è ancora arrivata da Paute, devo vedere i “cuchi” lì. Appena finisco di partorire ti mando il dovere, ora, grazie, ciao. Spero che tu mi capisca “.

—Audio da Juan Gabriel al suo insegnante—

Un bambino di 9 anni non ha mandato i compiti in tempo perché aiutava il suo maiale a partorire.  Era la priorità 9
L’universo

I media locali El Universo hanno contattato il ragazzino dopo che il suo audio è diventato virale sui social network, e lo ha detto è stato lui a tirare fuori il primo vitello senza l’aiuto di nessuno, verso le 13:00. Poco dopo, sua madre – una venditrice di verdure in una città vicina – arrivò e Lo ha sollevato al lavoro per andare a fare i compiti.

Mentre Nancy, l’insegnante, lo diceva la sua prima reazione fu tenerezza e poi comprensionepoiché ha ribadito il fatto che i bambini hanno anche altre attività da svolgere a casa. Inoltre, Juan Gabriel lo è uno studente molto attento e responsabile, quindi non c’era modo di preoccuparsi del loro ritardo.

Un massimo esempio di nobiltà e diligenza da parte del piccolo! Ci auguriamo che il tuo “cuchi” stia bene e non abbia avuto problemi nella consegna.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));