Un bazar canario spazza via i video pubblicitari originali dei suoi commessi 1

Un bazar canario spazza via i video pubblicitari originali dei suoi commessi

Quello che abbiamo chiesto al 2020 sembra realizzarsi. Il contenuto che ci meritiamo non si è fatto attendere e a pochi giorni dall’inizio dell’anno abbiamo fatto una scoperta che ci costringe a inserire un nuovo scopo nella lunga lista che avevamo già fatto: un viaggio alle Isole Canarie per visitare il “Bazar Fátima” di Güimar.

Questo posto non è una cosa qualsiasi. La stessa sensazione che si prova quando si è ospiti della Mercedes-Benz Fashion Week può essere raggiunta quando si varcano le porte di questo unico bazar delle Canarie. Il motivo? Non è una cosa qualsiasi che si può trovare in lui nei suoi corridoi pieni di cianfrusaglie. E’ venuto fuori che c’è un valore extra su tutte queste voci che vengono venduti e di solito ci tirano fuori da più di una situazione difficile.

Non sono i vostri affari o che avete un marchio di abbigliamento ibrido difficile da qualificare all’interno. Quello che succede all’interno del ‘Bazar di Fatima’ è una fantasia completa e grazie a Lino Renato @linodelreyl’abbiamo capito!

La somiglianza di tutto ciò che è stato orchestrato dalla commessa Susana con una sequenza di ‘Paquita Salas’ non è passata inosservata a nessuno a causa di molti dettagli di quelli raccolti:

Nei loro corridoi non c’è nessuno che ti guardi con uno sguardo pietrificato, ci sono alcuni commessi che a loro volta mostrare il genere in base ai passi del modello che vengono realizzati in diretta con la clientela e che sono destinati ad essere il contenuto della pagina ufficiale del negozio su Facebook. Alcuni video promozionali che Susana presenta con grande cura e che l’hanno trasformata per suo merito in regina del marketing perché non c’è nessuno come lei nel presentare le notizie che arrivano al bazar.

Basta un minuto del video per diventare fan di questa commessa e di come gestisce la sua passerella mentre la telecamera li registra. E non solo vi presento intere collezioni, che indossa i vestiti da solaSpiega cosa stai facendo e sii bravo a fare i concorsi. Dietro la macchina da presa c’è anche un altro genio che ci ha conquistato.

Poiché Susannah vuole scatti in movimento, non voglio lasciare il mio cellulare di lato. In questo bazar al 105 di Avenida de Venezuela hanno una tale cura per i dettagli che hanno una macchina fotografica assegnata per catturare tutti quei momenti. Alejandro è colui che registra le sessioni e in una svolta inaspettata in cui appare anche lui nella registrazione scopriamo che il responsabile di questi gioielli audiovisivi è un ragazzo cinese di appena dieci anninon puoi darci così tanto!

Niente resiste a Susannah. Non appena sfilerà con i suoi abiti e venderà lei stessa le virtù del suo genere, presenterà la sua varietà di oggetti decorativi come opere d’arte da tenere al minimo in un museo. Ed è stato scoprire questo genio nelle reti e voler calpestare quei corridoi che ogni giorno diventano passerelle.

Per ora, il ‘Bazar Fátima’ ha raddoppiato il numero di follower e video che circolano su Twitter accumulare quasi 20.000 retuits e 80.000 ‘mi piaci’.. È un dato di fatto che la sua originalità e le sfilate della Settimana di Parigi ci hanno conquistato e non possiamo che chiedere quest’anno che le nuove collezioni non smettano di uscire in modo che l’attività di questo bazar cinese non si fermi.

Controlla anche

Truccate il vostro trucco con ombre metalliche 4

Truccate il vostro trucco con ombre metalliche

Se stai diventando un maestro del trucco, probabilmente dovresti continuare a leggere questo. Hai ricordato …

I feed di Twitter mostrano che le persone stanno già invecchiando più lentamente 7

I feed di Twitter mostrano che le persone stanno già invecchiando più lentamente

Le persone oggi invecchiano più lentamente? Brandon McCarthy ha posto questa domanda ai suoi seguaci …

Nonne che si accontentano dei capelli colorati 8

Nonne che si accontentano dei capelli colorati

Tutti noi amiamo i capelli colorati e abbiamo avuto la nostra fase di sperimentazione in …