Sono passati quasi due mesi che si sono conclusi lo stato di allarme, che era stato imposto dalla Spagna crisi di salute del coronavirus e sembra che, pur essendo stato tre mesi confinato, ci sono ancora molte persone diffidenti a causa del pericolo del virus. È per questo che sono molto importanti campagne di sensibilizzazionesoprattutto fra i giovani, che sono i più colpiti dal flare-ups ultimamente.

È vero che è estate e le vacanze tra amici e fughe per poter trascorrere le vacanze sono molto, molto allettante. È di più, inoltre, non è necessario rinunciare a noi stessi, a condizione agire con responsabilità e non siamo stati in contatto con qualcuno che ha testato positivo in coronavirus. E beh, se sei uno che ha fatto la PCR e di aver dato positivo… non più parole. In questo caso, è ovvio che devi stare a casa a fare la quarantena fino a quando si può ripetere il test e des negativo.

Beh, qualcosa che a priori può sembrare così semplice, non è per tutti. Ci sono molti professionisti della salute in questi giorni si lamentano nelle reti sociali del po ‘ di responsabilità civica che si sta vedendo da parte di molti dei suoi pazienti, che ancora si comportano come se non fossero consapevoli di ciò che abbiamo vissuto e continua a vivere in questi mesi. Un esempio di questo sdegno è condiviso via Twitter è il caso di Jesús Martín, un medico presso l’Ospedale Universitario di Salamanca, che ha lavorato instancabilmente su computer COVID-19 dall’inizio della pandemia. Gesù ha voluto condividere con i loro seguaci ciò che è scandaloso che sia stato quello che ha dovuto vivere in questi giorni in ospedale.

Il medico ha utilizzato il suo profilo Twitter di rendere pubblica la risposta che ha dato per la salute di una ragazza di 24 anni, dopo la prova positiva per il coronavirus.

Il giovane, pur avendo perso il gusto e l’odoresintomi facilmente asociables con una possibile infezione da coronavirus, ha continuato a una vita normale. È di più, non solo era stato di andare a lavorare, ma era stato anche stare con i loro amici. Bene, proprio per avere questi sintomi la salute hanno deciso di eseguire una PCR e di essere stato informato che avrebbe dovuto rimanere a casa fino a quando ho avuto i risultati. Come ha reagito esso? Ha categoricamente rifiutato.

Giorni dopo, a ricevere i risultati del test e il medico mi ha confermato che era risultata positiva al coronavirusper cui il giovane ha risposto che lui non ci credeva, che deve essere sbagliato e che, quindi, lei sta per continuare a fare una vita normale, come se nulla.

Come ci si aspetterebbe, non solo offendono Gesù Martin, ma la stragrande maggioranza delle persone Twitter di aver letto di questo fatto. Ed è che, come è ora la situazione in Spagna, con il paese afflitto da flare-ups, la responsabilità civile è essenziale.

Tuttavia, e purtroppo, questo parere non è unanime e c’è, inoltre, gli utenti di Twitter che, come i giovani sono sospetti della salute e condividere la decisione di non isolarsi e di andare avanti con la tua vita.