Con la pandemia di coronavirus tutti la nostra vita è cambiata, dalle lezioni alle nostre relazioni sociali. Nella maggior parte delle università del nostro paese l’insegnamento è misto, anche in alcuni istituti e college in momenti specifici della pandemia è stato scelto questo modello.

Insegnare lezioni da casa in molte occasioni significa una cosa: non togliersi il pigiama tutto il giorno. Sebbene gli psicologi consigliano di vestirsi e spogliatoi per ricevere lezioni online o telelavoro; ci sono molti che preferiscono restare a letto per “frequentare le lezioni” da lì.

Ebbene, proprio in onore di questo e per liberare un po ‘di umorismo in questi mesi difficili, il professore di Filosofia e Religione alla Scuola Claret di Madrid si è unito alla celebrazione de “El día del pigiama”. Questo insegnante, Víctor Vallejo, non ha solo frequentato le lezioni, insieme ai suoi studenti, in pigiama; ma ha registrato con loro un video per TikTok in cui appare dando tutto al ritmo della musica in classe. Gli altri studenti non sono molto indietro e seguono il loro ritmo finché non sono sui tavoli.

È stato uno dei suoi studenti a registrare e condividere il video virale sul suo profilo TikTok. Ora questo accumula già più di 1,7 milioni di visualizzazioni e 353.000 like; oltre a migliaia di commenti in cui altri giovani applaudono l’atteggiamento dell’insegnante.

Víctor Vallejo è diventato in pochi giorni uno degli insegnanti più amati dalla comunità TikTok e lo hanno intervistato sul quotidiano digitale ‘Éxito educativa’ dove ha spiegato che “questo TikTok nasce semplicemente per riflettere con umorismo quale sia la nostra realtà tutti i giorni: se quello che devi fare è insegnare online (in pigiama), fallo; Se adesso andiamo semi faccia a faccia è fatta, se dobbiamo restare a casa ad aspettare che la neve si sciolga, è fatta ”.

Questo insegnante insegna agli studenti delle scuole superiori del secondo anno che hanno trasmesso il loro stress e preoccupazione, non solo per il corso importante in cui si trovano, ma anche per la pandemia; ed è proprio per questo che gli è venuta la fantastica idea di registrare questo video per TikTok: “Dopo una lezione online in cui ho ascoltato le preoccupazioni dei miei studenti. Ho considerato che i nostri studenti del secondo anno di Claret Baccalaureate a Madrid meritavano una lezione divertente per superare il peso di aver perso lezioni faccia a faccia poco prima di quelli globali “, spiega l’insegnante a ‘Successo educativo’.

In breve, Víctor Vallejo conclude ai media: “Ciò che è diventato molto chiaro con così tanta crisi è questo né il COVID-19 né la grande nevicata sono riusciti a far crollare il nostro sistema educativo. Siamo preparati per tutto ciò che accadrà dopo, e se dovessimo rimetterci i pantaloni del pigiama, lo faremo deciso “.

A marzo 2020, e da un giorno all’altro, tutti gli studenti sono stati rimandati a casa per proteggersi dalla diffusione inarrestabile del coronavirus in Spagna. Entro poche ore, sia gli insegnanti che gli studenti hanno dovuto adattarsi all’insegnamento e alla ricezione di lezioni online, qualcosa che molti non avevano fatto prima. Non è stato facile per nessuna delle due parti, ma a quel tempo era l’unica opzione possibile.

Fu allora che il professore di geografia e storia di un istituto pubblico andaluso, Juan Naranjo, raccontò a Yasss le difficoltà che stavano affrontando. Puoi vederlo in questo video:

Problemi di formazione in linea