“La nostra padrona di casa ha lanciato l’allarme del quartiere in modo che lei e tutti i vicini potessero cacciare mio marito di casa”, ha riferito sua moglie.

Mentre il Pandemia di covid-19 ancora in pieno sviluppo 2021, in questo contesto continuano a verificarsi casi insoliti e deplorevoli crisi sanitario. Questa volta è un file dipendente della salute del Istituto messicano di previdenza sociale, che è stato cacciato di casa per aver contratto coronavirus.

Anche se sono questi professionisti che corrono rischi quotidiano all’interno del ospedali, esponendosi a ammalarsi e subire le peggiori conseguenze di virus, invece di ricevere il Tratto di rispetto meritano, in molti casi succede di tutto contrario.

Jacquelinne quiroz

Così è successo a Francisco Cabrera Garcia, un inserviente che lavora in Ospedale di Traumatologia e Ortopedia in Puebla, che è stato sfrattato dall’appartamento che affitta per due anni, solo per aver dato positivo Questo patologia.

“Mio marito lavora presso l’ospedale ortopedico e traumatologico della previdenza sociale di Puebla. Purtroppo ha preso COVID a causa del contatto con i pazienti, abbiamo dovuto isolarlo per evitare diffusione“, Ha informato la moglie di Francisco, Jacquelinne Quiroz, in una petizione su Change per respingere l’aggressione.

Un operatore sanitario è stato cacciato di casa per aver contratto il COVID-19.  È così che gli hanno pagato il suo lavoro 17
Jacquelinne quiroz

“La nostra padrona di casa ha capito perché abbiamo portato i suoi carri armati di ossigeno, e il allarme Locale così che tra lei e tutti i vicini mi cacciassero fuori marito della casa, scusandosi che stava andando diffusione“, Ha aggiunto Quiroz nel file denuncia.

La donna spera che questo raccogliere di imprese, che è stato quasi 22.000 del 25.000 che sperano di avere, conoscere il presidente Andrés Manuel López Obrador, per intervenire in merito. La famiglia ritiene che fosse un ingiustizia quello che è stato commesso e vogliono il loro integrità come il loro lavoro.

Un operatore sanitario è stato cacciato di casa per aver contratto il COVID-19.  È così che gli hanno pagato il suo lavoro 19
Jacquelinne quiroz

“C’era violazione ai loro diritti umani, era discriminato, violato e umiliato Per le persone irrazionale. Abbiamo bisogno che sia fatto giustizia per favore ho bisogno di aiuto. Sono la voce di mio marito in questi momentiHa concluso Quiroz.

Un operatore sanitario è stato cacciato di casa per aver contratto il COVID-19.  È così che gli hanno pagato il suo lavoro 21
Jacquelinne quiroz

Dopo aver conosciuto il suo storia, molti hanno espresso solidarietà con questo barella e il suo famiglia, al punto che li inviano i regali per far loro sapere che non lo sono solo.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));