Proprio per la sua laurea, l’agente Zeena Ali ha potuto avere la sua nuova uniforme in tempo: un hijab su misura per le donne musulmane. Per lei questa è l’opportunità per più ragazze di aderire perché si sentiranno rappresentate.

L’inclusione e la rappresentanza oggi sono questioni che non possono essere messe da parte poiché sempre più aziende, aziende, campagne e istituzioni cercano di cambiare vecchie regole, per adattarsi alla modernità, agli stili di vita o alle culture. In quel senso, questa volta L’esempio è stato fornito dalla polizia neozelandese con una nuova modifica alla loro uniforme ufficiale.

Si scopre che, attraverso i loro social network, hanno riferito che un agente nei loro ranghi è stato il primo privilegiato in indossare un hijab come parte dell’uniforme ufficiale dell’istituto e rappresentano migliaia di donne musulmane.

Facebook Polizia della Nuova Zelanda

Zeena ali Ha avuto il privilegio di diplomarsi in questa istituzione insieme a un’uniforme che la rappresenta davvero, non solo come donna, ma come donna musulmana orgogliosa della sua cultura e di simboli come nascondere i suoi capelli che sono così importanti per loro.

È fantastico poter uscire e mostrare l’hijab della polizia neozelandese come parte della mia uniforme “. Ha detto Ali NZ Herald. “Penso che vedendolo, anche più donne musulmane vorranno unirsi”.

Per quanto riguarda la creazione dell’hijab speciale, la polizia ha collaborato con la Massey School of Design, che ha visitato Ali alla scuola di polizia per apportare modifiche al design per renderlo davvero comodo per lei e per molti altri che lo indossano.

Un ufficiale di polizia neolaureato è il primo a indossare un hijab con la sua uniforme ufficiale.  Rispettano la loro cultura 13
Facebook Polizia della Nuova Zelanda

Nata nelle Fiji ma cresciuta in Nuova Zelanda, Ali ha passato la sua carriera dal servizio clienti alle forze dell’ordine un attacco terroristico a Christchurch del 2019 che ha ucciso 49 persone, ha riferito il BBC .

“Quando ho iniziato quel processo, è avvenuto l’attacco terroristico di Christchurch ed è stato allora che ho capito che erano necessarie più donne musulmane nella polizia, per andare a sostenere le persone con cose del genere”. Ali ha detto della sua chiamata.

Un ufficiale di polizia neolaureato è il primo a indossare un hijab con la sua uniforme ufficiale.  Rispettano la loro cultura 15
Facebook Polizia della Nuova Zelanda

Oltre a questo grande cambiamento nell’uniforme per le donne musulmane, Ali ha detto che all’interno della polizia neozelandese c’è anche hanno incorporato cibi tradizionali della loro cultura e persino una sala di preghiera.

Un impegno per l’inclusione!

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));