La necessità lo commuove, ma c’è chi già cerca aiuto. Ha detto che con COVID-19 la frequenza dei suoi clienti è diminuita un po ‘.

Con la pandemia di coronavirus che ha colpito il mondo, molte persone sono state costrette a lasciare il loro lavoro regolare e devono sperimentare in altre aree. Inoltre, oltre alla crisi sanitaria causata dal virus, è stata generata una crisi economica e alcune persone che erano già vulnerabili prima della pandemia peggiorarono la loro situazione finanziaria.

Uno di questi casi è quello degli anziani, una popolazione tale ha molti ostacoli per andare avanti, soprattutto perché ci sono paesi dove le leggi non li favoriscono molto. Questo ha costretto molte persone anziane a dover tornare a lavorare perché con le loro pensioni non sono sufficienti per sopravvivere. Meno in una pandemia, dove le cose si complicano ancora.

Pixabay

Alcuni anziani rischiano la vita quando lavorano in una pandemia, poiché sono una popolazione a rischio di contrarre il virus. Ciò significa che se sono infetti è più probabile che vengano ricoverati in ospedale e collegati a respiratori artificiali.

Un uomo di 91 anni esce ogni mattina per vendere churros. Stai affrontando la pandemia 13
Pixabay

E don Jerónimo è diventato un’icona di quella forza per voler andare avanti in mezzo al complesso attuale. Questo uomo di 91 anni ha dovuto mettere in pericolo la sua salute per poter generare un po ‘di soldi in più e trascorrere così le proprie giornate.

Come riportato da Periódico Central, Don Jerónimo è diventato noto sui social network grazie ai suoi clienti che hanno pubblicato la sua fotografia in modo che i vicini che vivono vicino alla sua bancarella di churros, patatine fritte e frutta andassero a comprarlo.

Un uomo di 91 anni esce ogni mattina per vendere churros. Stai affrontando la pandemia 15
Giornale Central

Don Jerónimo esce ogni mattina con il suo triciclo carico di diversi prodotti confezionati. Tuttavia, il suo prodotto di punta sono i churros che fa con le sue stesse mani. Certo, ha detto che con l’avanzare della pandemia ha visto che i suoi clienti sono andati giù, quindi ora ci sono utenti che creano una campagna per aiutarti.

(function(d, s, id){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "https://connect.facebook.net/en_US/sdk.js"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));