Avete mai notato che, dall’inizio del confinamento, sei più incapaci o si dimentica di più le cose? È normale. Spendere così tanto tempo rinchiusi nello stesso spazio, senza uscire per strada, a fare ogni giorno le stesse cose e senza relazioni sociali, “rallenta” il nostro cervello. Certo che la madre di Paolo, gli utenti di twitter che hanno condiviso questa storia, è successo qualcosa di simile.

La quarantena ha preso un pedaggio su tutti, sia fisicamente che psicologicamente. È probabile che hai perso massa muscolare, come si muovono di meno e trascorrono la maggior parte della giornata seduto, e sicuramente avrete notato anche cose come sentirsi più stanchi, hanno l’insonnia, essere completamente apatico, come non hai voglia di nulla, o essere più stressati e irritabile rispetto a prima, se è che si hanno per il telelavoro.

Uno dei peggiori conseguenze del confinamento è la paura. Siamo venuti ad associare l’idea di sicurezza nelle nostre case, controllare e pulire, e l’insicurezza delle strade, dove il coronavirus può prendere in qualsiasi momento. Ci sono persone che hanno paura di uscire per strada, e nonostante il fatto che, nella fase 0 in cui siamo già essere in grado di andare per passeggiate, preferiscono stare a casa. Altri, hai preso paura degli spazi come il negozio di alimentari, dove si va in giro per il mondo e raccoglie persone.

Non sappiamo se questo sarà il caso della madre di Paolo. L’unica cosa che sappiamo è che la donna è un po ‘ opprimente, a tempo di mettere le cose che avevo acquistato in sacchi per uscire da lì il più presto possibile e, senza rendersene conto, ha anche a disposizione i dati del telefono.

Suo figlio ha condiviso la storia su Twitter, e tutti si sono sentiti tanto amore per questa madre (è che tutti noi abbiamo sentito in questo modo in caso di super) che il tweet è viralizóe , essendo stato condiviso più di una ventina di migliaia di volte.

“E la ragazza che lo cerca e non ho trovato loro di essere in totale ho dovuto pagare in contanti perché ha creato un sacco di colla”, raccontata da sua madre.

Paolo ha rassicurato i suoi seguaci e per la catena di supermercati dicendo che dati del telefono era già tornato. Prima di chiudere la divertente storia con protagonista sua madre, ha preso l’occasione per ricordare a chiunque abbia letto i tuoi tweet se qualcun altro vuole che la donna, come madre-in-law può mandargli un messaggio privato. Ben fatto!