Durante queste vacanze di Natale, molte persone ne approfittano per tornare a casa. I movimenti da una comunità autonoma all’altra quest’anno sono altamente controllati a causa della pandemia di coronavirus. Non tutti possono viaggiare da un luogo all’altro se la causa non è giustificata o se la ragione non è tornare a casa dalla propria famiglia.

Tuttavia, ci sono misure che cambiano in ogni comunità autonoma e quindi potresti correre il rischio di pensare di rispettare correttamente le norme di sicurezza e che non sia così. Per evitare questo tipo di confusione, il Governo ha lanciato un sito web con tutte le misure esposte e aggiornate.

Questo sito web è arrivato in un momento in cui i viaggi aumentano in occasione del Natale. Ed è quello, Fino ad ora non avevamo questo strumento, ma quello creato da quattro studenti, quecovid.es. Questa, come quella lanciata dallo Stato, attinge a fonti ufficiali e serve a verificare cosa si può e cosa non si può fare in ogni comunità autonoma.

Il governo, in questo caso, ha optato per un sito web altamente visivo in cui praticamente a colpo d’occhio puoi vedere quali sono i limiti della comunità autonoma che ti interessa.

La prima cosa che può essere vista sul web è una mappa dell’intero territorio spagnolo con quattro diversi colori. Ogni comunità autonoma ha un colore diverso, a seconda del livello di limitazioni che ha, queste sono suddivise in:

Questi dati possono essere controllati passando il mouse su ciascuna comunità, è in questo momento che il web ci informa cosa si può fare in ciascuno di essi.

Se continuiamo a scorrere e scendiamo in questa pagina web lo troveremo una tabella in cui possiamo vedere quali sono le restrizioni in ogni comunità autonoma. Questa classificazione è particolarmente utile per conoscere i limiti dei movimenti e se puoi uscire o muoverti con calma nei diversi comuni della tua comunità.

Inoltre, nella tabella possiamo cliccare su una delle variabili, ad esempio in “Di gruppi sociali”, dove è classificato il limite massimo di persone per riunione. In questo modo, possiamo vedere che le comunità o le città autonome più rigide sono per ora Ceuta, Melilla e le Isole Canarie, con un massimo di 4 persone in generale. Nel resto dei casi sono 6, salvo eccezioni natalizie.